21 Agosto Ago 2017 0919 21 agosto 2017

Come scegliere il nome di una barca

  • ...

Sia chi debutta in questo affascinante mondo che i navigatori più esperti hanno lo stesso dilemma quando entrano in possesso di una nuova barca: che nome darle? Il nome di una barca deve avere determinate caratteristiche, ma deve anche esprimere qualcosa del suo proprietario: ecco come scegliere il nome di una barca.

Le caratteristiche del nome

Prima di scegliere il nome della barca bisogna ricordarsi che deve essere appropriato al tipo di natante, non deve essere troppo lungo (non più di tre parole) in modo da poter essere facilmente comunicato alla radio e non dovrebbe essere banale (sarebbe quindi meglio evitare le mode, che alla lunga potrebbero anche stufare). Chi non ha molta fantasia può dare un'occhiata alle altre barche, oppure può visitare i siti web specializzati che elencano tantissimi possibili nomi.

La tecnica per scegliere il nome della barca

Per scegliere il nome di una barca si possono seguire diverse tecniche; si può iniziare scegliendo il tema: sarà un nome romantico o qualcosa di spiritoso? O magari qualcosa ispirato al mare o di strettamente personale? Dopo aver deciso il tema e aver cercato qualche suggerimento sul web si dovrebbe avere abbastanza materiale per compilare una lista di possibili scelte.

A questo punto si possono pronunciare ad alta voce i vari nomi: magari il suono di alcuni non ha lo stesso effetto che hanno sulla carta; l'obiettivo a questo punto è quello di restringere il più possibile la lista; si possono prendere in considerazione anche i diminutivi o i termini creati dall'unione di più parole, ma anche le divertenti espressioni dialettali (non volgari, ovviamente) possono essere una buona scelta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso