1 Settembre Set 2017 1742 01 settembre 2017

Come fare composizione piante grasse

  • ...

Le piante grasse hanno delle forme curiose e originali che sono apprezzate da tutti e perfette per ornare con classe la propria casa o il giardino domestico.
Infatti, per alcuni anni, queste piantine porteranno vivacità e bellezza spendendo poco e faticando ancora meno per mantenerle rigogliose e forti.

Le piante grasse sono piante succulente perché hanno dei tessuti "succulenti" che immagazzinano tanta acqua, rilasciata poi in caso di siccità.
Sono delle belle piantine che richiedono anche tanta luce, aerazione e una giusta temperatura, in special modo in inverno.

Per la coltivazione e la formazione di splendide composizioni occorre un vaso di terracotta e alcuni attrezzi come: cesoie, coltello, torba, sabbia, terriccio e ciottoli.

Le piante grasse provengono dalle zone aride e desertiche, ma si possono trovare anche in altri climi; per questo motivo non sarà difficile comporre un insieme variegato di queste piantine.

Composizione di piante grasse

  • Dopo aver scelto il contenitore preferito e adeguato per la nostra composizione indossare i guanti e versare sul fondo del vaso del materiale drenante come argilla o ciottoli.
  • Poi riempire con terriccio e posizionare le piante grasse che abbiano caratteristiche e bisogni simili.
  • Sistemare quelle più alte al centro come il Cereus e quelle a foglia come la Crassula.
  • Continuare collocando intorno le piantine più piccole come l'Echeveria, la Parodia e la Mammillaria.
  • Infine terminare con altro terriccio e un lieve strato di ghiaia.

Questo è solo un esempio delle tante composizioni che si possono creare anche per il giardino, magari per completare piccole aiuole o angoli caratteristici e soleggiati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso