8 Settembre Set 2017 1100 08 settembre 2017

Come iniziare a scrivere un romanzo fantasy

  • ...

Attenzione alla banalità. Essendo basato sulla fantasia, il fantasy sembrerebbe offrire a chi lo scrive possibilità infinite. Invece, purtroppo, spesso non è così. Da quando alcune opere rappresentative di questo genere sono state tradotte e diffuse in tutto il mondo il fantasy è diventato preda di stereotipi.

Così un romanzo, per essere definito fantasy, deve presentare una serie di razze di personaggi quali: elfi, orchi, nani…i quali insieme ad uno o più uomini mortali, devono sconfiggere un’entità oscura e malefica. Se ci limitiamo a seguire questo schema il nostro romanzo sarà sicuramente noioso, poco efficace e facile alle critiche.

Dobbiamo pertanto adottare degli stratagemmi che rendano la nostra idea diversa da tutto ciò che l’ha preceduta.

L’ambientazione

Premesso quanto sopra è chiaro che ci sono delle regole base da cui partire prima di iniziare a scrivere. L’ambientazione in cui la storia si svolgerà ha una rilevanza altissima. Perciò la prima cosa che dovrà fare lo scrittore è quella di “creare un mondo”. Può trattarsi di un intero pianeta, come di un continente o anche solo di una regione.

Utilissimo, per avere le idee ben chiare, è disegnare una mappa del nostro “mondo” che presenti tutti i suoi aspetti importanti per la trama: montagne, foreste, fiumi, città ed eventuali costruzioni importanti quali strade e ponti. Lo scrittore più classico a cui ispirarsi in questo senso è J.R.R.Tolkien.

I personaggi

Come abbiamo già detto i personaggi apparterranno a razze diverse ed ognuna di esse deve avere delle caratteristiche peculiari: gli elfi sono quasi sempre buoni, biondi ed esili; gli orchi sono bruttissimi, stupidi e cattivi; e così via. Tuttavia, pur mantenendo alcune caratteristiche base della razza, possiamo volare un po’ con la fantasia e, per esempio, creare un elfo che ad inizio romanzo è dalla parte dei buoni e a metà della storia diviene sempre più subdolo fino a passare al “lato oscuro”.

I personaggi di un romanzo fantasy dovranno essere numerosi, perciò spremiamoci le meningi e caratterizziamo ciascuno di loro nel miglior modo possibile. In ogni caso, non importa se descriviamo un mondo con folletti, fate e maghi, tale ambientazione dovrà comunque avere delle regole (anche se il genere si chiama “fantasy”).

Per esempio il mago dovrà intraprendere un percorso di conoscenza per aumentare i suoi poteri, oppure la fata potrebbe avere il divieto di uscire dal bosco incantato in cui si trova. Una volta che abbiamo ben definito l’ambientazione e le caratteristiche dei personaggi possiamo finalmente iniziare a scrivere lasciandoci trasportare dalla trama che abbiamo in mente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso