19 Settembre Set 2017 1057 19 settembre 2017

Come fare tappeti con stracci

  • ...

Esistono molti modi e tecniche diverse per riciclare gli stracci e realizzare dei graziosi tappeti colorati per la cameretta del bimbo, per il bagno o per la cucina, ma anche per lasciare le scarpe nel corridoio di casa e così via. Quindi, oltre che con i classici telai e i filati di seta o cotone anche gli stracci possono andar bene per creare un bel tappeto.

Le strisce di stracci di solito si ricavano da vecchie magliette, da lenzuola che non si usano più, da felpe ormai scolorite che altrimenti andrebbero gettate via o dagli abiti fuori moda. Questo infatti è il modo migliore per aiutare l'ambiente con il riciclo e produrre qualcosa di utle.

Tappeti con vecchie magliette

Utilizzando le vecchie magliette si deve iniziare stendendo le stesse sul tavolo. Si ritagliano ora delle strisce piuttosto sottili e si tirano una ad una, poi si uniscono per ottenere un grosso filo che può essere lavorato all'uncinetto seguendo i punti più facili. Oppure lo stesso filo lo si può inserire nei buchi di una tela da tessitura da acquistare nei negozi di cucito. Avendo a disposizione tante magliette di colori diversi si consiglia di scegliere gli abbinamenti più giusti per ottenere un risultato migliore.

Tappeti con la stoffa

Se si scegie di usare della stoffa avanzata o vecchi vestiti si devono ricavare delle striscioline piuttosto corte per poter essere inserite nei buchi della tela. Poi si esegue un nodo per ciascuna striscia lasciando libero ciò che rimane della stoffa dopo il nodo. Lavorando in questo modo tutta la tela comperata già a misura, il tappeto, alla fine, risulterà molto soffice.

Tappeti con le felpe

Ecco un altro riuso stravagante: quello delle felpe che non si usano più. Si tagliano a strisce un po' larghe e si accostano fra di loro; poi si devono cucire insieme arricciandole quanto basta. Dopo aver finito di cucire in senso orizzontale prendere altre strisce, da arricciare lievemente e da cucire in modo perpendicolare su quelle orizzontali. I bordi dovranno essere sistemati e la fine delle varie strisce voltate sotto come un orlo ed infine cucite, per ottenere un tappeto compatto e perfetto.

Tappeti intrecciati

Per fare i tappeti intrecciati si possono utilizzare gli avanzi di stoffa, di lana, di lenzuola o altro. Questo metodo è il più semplice in quanto si devono semplicemente intrecciare le strisce ritagliate dai vari materiali. Queste trecce si fermano in fondo e poi vanno cucite insieme, una vicina all'altra, lasciando un po' di stoffa alla fine per ottenere le frange. Il tappeto va rifinito per bene, e volendo, si conclude con l'applicazione di decori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso