31 Ottobre Ott 2017 1607 31 ottobre 2017

Dove comprare il kefir

  • ...

Il kefir è una bevanda che si ottiene attraverso la fermentazione del latte e viene considerata uno dei cibi probiotici più potenti. La parola Kefir deriva dal turco ‘keif’ che significa ‘benessere’. Questa bevanda infatti porta parecchi benefici. Oltre ad essere ricco di ceppi di lieviti, il kefir contiene anche batteri e specie di lattococchi, lattobacilli e acetobatteri che hanno diverse proprietà antibiotiche. Ma non solo. Il kefir contiene anche aminoacidi, calcio, fosforo, magnesio, folati, tiamina, vitamina K2 e vitamina B12.

Cos’è il kefir?

Questa bevanda in Italia è molto famosa per la sua capacità di ripristino della flora batterica. E’ anche molto facile da digerire per tutte le persone che hanno un’intolleranza al lattosio. Grazie ai fermenti presenti al suo interno, il kefir riesce ad arrivare fino all’intestino, resistendo quindi anche ai succhi gastrici. Il kefir porta benefici anche al sonno poiché contiene aminoacido e triptofano.

Kefir: dove comprarlo e come prepararlo

Il kefir solitamente non si acquista come prodotto finito ma si deve preparare in casa usando i granuli di kefir che si possono comprare in farmacia o nei negozi biologici. Per preparare il kefir, oltre ai suoi granuli (1 cucchiaio), servono: un cucchiaio di platica, mezzo litro di latte fresco vaccino, un colino, un contenitore ermetico, un contenitore in vetro. La prima cosa da fare è versare il latte nel contenitore di vetro, facendo attenzione a non riempirlo fino al bordo. Versare i granuli non appena il latte avrà raggiunto la temperatura ambiente. Successivamente coprire il contenitore con una garza o una carta da forno, senza chiuderlo ermeticamente. Lasciare il contenitore in un luogo buio e mescolare spesso. Passare 24 ore (in inverno 48 ore), versare il contenuto nel vasetto aiutandosi con un colino per separare il siero dal caglio. Eliminato il siero, far scendere il kefir aiutandosi con un cucchiaio e mescolare fino a quando ci saranno solo i granuli. Versare dunque i granuli in un nuovo latte e riporre il kefir nel frigorifero per più di 48 ore circa. Anche se commestibile, successivamente si dovranno aggiungere dei pezzi di frutta e un cucchiaio di miele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso