16 Febbraio Feb 2018 1339 16 febbraio 2018

Come scongelare il gasolio della macchina

  • ...

Con le temperature rigide della stagione invernale, purtroppo è molto comune trovarsi in difficoltà con il problema del congelamento del gasolio nella propria auto, e quindi trovarsi così immobilitati all’improvviso.

Il congelamento del gasolio

Il gasolio, differentemente dalla benzina, è spesso oggetto di questo fenomeno, in quanto con il sopraggiungere delle basse temperature, le paraffine contenute all’interno della miscela del gasolio, tendono a solidificarsi e quindi a depositarsi sul fondo del serbatoio. Questa solidificazione è conosciuta con il termine di “paraffinazione”, e arreca danni all’autovettura in quanto i cristalli contenuti nel gasolio vanno ad ostruire il filtro del combustibile con la conseguenza di problemi di alimentazione del motore, che quindi si spegne o fatica ad azionarsi.

Soluzioni efficaci

Per evitare che le paraffine si solidifichino a cause di temperature rigide, ovviamente ci sono diverse soluzioni a cui ci si può affidare per non incappare nei problemi che ne conseguono. La soluzione più nota è quella di affidarsi a un buon additivo antigelo (o noto anche come liquido refrigerante), da versare nel radiatore nella dose indicata sul libretto di manutenzione della propria auto. Nel caso in cui l’additivo non è stato aggiunto prima dell’insorgere del problema, è comunque utile aggiungerlo in quanto permetterà di accorciare i tempi di scongelamento del gasolio.

Un’altra soluzione per chi vive o decide di recarsi in zone dove le temperature sono davvero molto rigide, è il gasolio invernale. Il gasolio invernale è stato creato appositamente per evitare i problemi di congelamento, in quanto resiste allo stato liquido fino alla temperatura di -12°C, inoltre esiste anche il gasolio artico capace di mantenere il suo stato liquido addirittura a -18°C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso