19 Marzo Mar 2018 2220 19 marzo 2018

Come adottare un bambino a distanza

  • ...

Adottare un bambino a distanza può essere una buona occasione per aiutare chi è meno fortunato a crearsi un futuro. Sono molte le associazioni che consentono a chi vuole di adottare un bambino e prendersene cura in modo da garantirgli un futuro migliore e pieno di speranze.

Tra le tante associazioni che propongono di effettuare le adozioni a distanza c’è per esempio la Onlus SOS Villaggi dei Bambini. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come adottare un bambino a distanza.

Leggi anche "Come adottare un bambino a distanza Save the Children"

Adozione a distanza: in cosa consiste

Come detto prima, l’associazione SOS Villaggi dei Bambini Onlus Italia destina il 77% della donazione al bambino che è stato adottato a distanza. Il resto serve per raccogliere dei fondi che possano aiutare anche gli altri bambini presenti negli SOS Villaggi dei Bambini del mondo.

Dopo aver adottato un bambino a distanza, si riceverà subito una foto del bambino e una scheda con tutte le informazioni sul bambino e sul luogo dove vivere. In molti casi è possibile anche andare a visitare il villaggio in cui vive il bambino e parlare con le persone che si occupano di lui ogni giorno.

Attenzione alle truffe

Spesso bisogna fare attenzione anche ad eventuali truffe quando si vuole adottare un bambino a distanza. Per evitarle bisogna tenere conto di diverse cose: innanzitutto bisogna notare se l’associazione faccia avere degli aggiornamenti periodici sul bambino, oltre a informare sulle attività svolte con il proprio sostegno. Ma non solo.

La credibilità di un’associazione può essere misurata anche grazie al bilancio sociale: se l’associazione pubblica il bilancio con il report dettagliato delle donazioni e sul loro uso, allora è molto probabile che si tratti di persone serie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso