4 Aprile Apr 2018 1310 04 aprile 2018

Come pulire le porte in legno

  • ...

Le porte in legno riescono a dare eleganza e carattere alla casa: per mantenere il più a lungo possibile la loro bellezza, questi serramenti hanno bisogno delle giuste attenzioni e il trattamento base è rappresentato dalla pulizia periodica; per non sbagliare e fare errori che potrebbero in qualche modo causare dei danni è importante sapere qual è il modo corretto per pulire le porte in legno.

Come pulire i diversi tipi di porte in legno

Bisogna subito dire che per pulire le porte in legno andrebbero evitati quei prodotti particolarmente aggressivi, con i quali si rischierebbe di rovinare gli smalti o le protezioni presenti sulle porte stesse. La prima fase della pulizia consiste nello spolverare lo porte utilizzando un panno morbido e asciutto. Poi bisogna agire in base al tipo di porta:

  • per le porte in legno naturale (quindi non trattato o coperto da laccature, coloranti o vernici) bisogna utilizzare un panno morbido leggermente inumidito e del detergente neutro (sul mercato esistono anche prodotti specifici per i mobili in legno);

  • per le porte in legno verniciate il procedimento è simile, infatti occorre usare un panno non abrasivo e umido con l'aggiunta di sapone neutro per eliminare lo sporco ostinato;

  • per le porte in legno laccate al poliestere bisogna usare i prodotti specifici.

La soluzione fai da te più diffusa

Il metodo fai da te più utilizzato prevede l'utilizzo di acqua e aceto di mele: bisogna aggiungere un bicchiere di aceto ad un secchio di acqua tiepida; si deve utilizzare un panno morbido che, dopo essere stato immerso nella soluzione di acqua e aceto, bisogna passare sulla porta con movimenti dal basso verso l'alto. Se le porte in legno sono bianche si può agguingere al secchio anche un cucchiaio di bicarbonato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso