1 Marzo Mar 2017 1144 01 marzo 2017

Come farsi licenziare con contratto a tempo indeterminato

  • ...

Il contratto a tempo indeterminato è un'utopia e non tutti riescono a guadagnarne uno. Eppure c'è chi, per un motivo o per un altro, si stufa e decide di lasciare quel determinato lavoro. Tale tipo è un contratto stipulato tra il datore di lavoro ed il dipendente ed è regolato dal Contratto collettivo nazionale del lavoro. Tale contratto dovrà riportare: nome, cognome, mansione del dipendente, l'importo dello stipendio, ore di lavoro, etc. Ma come farsi lincenziare con un contratto di questo tipo?

Come farsi licenziare con un contratto indeterminato

Prima di tutto è bene sapere che c'è un articola che regola i licenziamenti da un contratto a tempo inderminato ed è indispensabile fornire un preavviso abbastanza consistente per, eventualmente, lasciare al datore di lavoro la possibilità di rimpiazzare il posto. Quando è il dipendente a volersi licenziare, il superiore non può assolutamente mettere becco su nulla, infatti una scelta del genere è assolutamente inopinabile.

Per licenziarsi quello che si fa è di firmare e presentare il foglio delle dimissioni. Nel caso in cui ci si vuole fare licenziare, invece,è possibile mettere in atto una serie di comportamenti che portino il datore di lavoro a prendere questo tipo di decisione.

In che senso? Il licenziamento più semplice che si può ottenere è quello per cattiva condotta. Mostrare un atteggiamento di spavalderia e supremazia, contribuirà di gran lunga a fare arrabbiare il capo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso