28 Marzo Mar 2017 1207 28 marzo 2017

Quali sono i lavori usuranti

  • ...

Perché si chiamano lavori usuranti

I lavori usuranti, sono coloro il quale esigono dai lavoratori una maggiore forza fisica o della mente, che comportano rischi per la salute o che si svolgono in un luogo di lavoro provvisorio.

Queste mansioni vengono suddivise in diverse categorie, a seconda del grado di difficoltà.

Categoria di lavori molto usuranti

Nella categoria dei lavori molto usuranti, ci sono:

  • Lavori in galleria, in cava o in miniera: queste mansioni si svolgono sottoterra
  • Lavori in cassoni ad aria compressa
  • Lavori eseguiti dai palombari: subacquei che entrano in acqua immergendosi con attrezzi appositi
  • Lavori ad alte temperature: come ad esempio,i lavoratori delle fonderie
  • Lavori del vetro cavo: fatto a mano o a soffio
  • Lavori dove si toglie l’amianto
  • Lavori svolti in spazi ristretti: come ad esempio, lavori eseguiti in pozzetti a doppio fondo o in intercapedini

Categoria di lavori notturni

Nella categoria dei lavori eseguiti durante la notte, ci sono:

  • Lavori a turni: lavori svolti durante la notte per un minimo di 6 ore, comprese tra a mezzanotte e le ore cinque del mattino
  • Lavori svolti di notte, che hanno una durata di tre ore circa, dalla mezzanotte alle 5 del mattino

Categoria di lavori usuranti

Nella categoria di lavori usuranti, vi rientrano:

  • Lavori svolti in una catena di montaggio
  • Autisti di veicoli pesanti, in particolare autisti del servizio pubblico di trasporto che abbiano al loro interno almeno 9 posti a sedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso