18 Agosto Ago 2017 1812 18 agosto 2017

Cosa fare se non si riceve la busta paga

  • ...

La busta paga è un documento che indica il nome e il cognome del lavoratore, la sua qualifica professionale, il periodo di riferimento della retribuzione, tutti gli elementi che vanno a comporre la retribuzione stessa e le trattenute; il datore di lavoro è obbligato a consegnare questo documento nel momento in cui viene consegnata la retribuzione, ma cosa si deve fare se non si riceve la busta paga?

Le modalità di consegna

Il datore di lavoro è quindi obbligato a consegnare il prospetto di paga ai suoi dipendenti, ma può farlo scegliendo tra varie modalità: la più tradizionale e comune è la consegna della busta paga in formato cartaceo, con il lavoratore che firmandola accetta la cifra e gli elementi di retribuzione indicati nel documento stesso; la consegna può avvenire anche tramite email (ovviamente se l'invio avviene tramite PEC il datore di lavoro avrà la possibilità di dimostrare senza dubbio alcuno di aver inviato il documento).

C'è infine la possibilità della consegna tramite il sito aziendale: naturalmente la pubblicazione deve avvenire su pagine web dell'area riservata del sito (protetta da username e password) e il tutto deve essere fatto in modo tale che il datore di lavoro possa dimostrare di aver messo la busta paga online e che il lavoratore abbia effettuato il suo download.

Casi di esonero e cosa fare se non si riceve la busta paga

Ci sono dei casi in cui non c'è l'obbligo di consegna della busta paga (Amministrazioni dello Stato e relative Aziende autonome, Comuni, Province, Regioni, aziende agricole che impiegano mano d'opera salariata per un numero di giornate lavorative inferiore a 3.000 e i privati per il personale addetto solo ai servizi familiari); se non si rientra in queste eccezioni, cosa si deve fare se non si riceve la busta paga?

La prima cosa da fare è ovviamente cercare di chiarire la situazione con il datore di lavoro, non si può escludere che ci siano stati dei problemi (pensiamo ad esempio dei disguidi di natura tecnica che non hanno permesso la pubblicazione del documento sul sito aziendale); se invece si tratta chiaramente di un mancato adempimento del datore di lavoro allora si potrà fare una denuncia presso la Direzione Provinciale del Lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso