4 Ottobre Ott 2017 1229 04 ottobre 2017

Contratto per noleggio attrezzature

  • ...

Il noleggio delle attrezzature è una pratica ormai molto diffusa nei settori più disparati. Del resto prendere in prestito oggetti necessari per poche ore o brevi periodi appare una soluzione estremamente conveniente, rispetto all’acquisto di oggetti che verrebbero usati una volta e poi buttati o abbandonati in qualche ripostiglio.

Naturalmente anche il noleggio deve rispettare determinate regole, quindi è bene informarsi approfonditamente al riguardo, per evitare poi spiacevoli sorprese.

Leggi anche Contratto di noleggio ponteggio

Cos’è un contratto di noleggio delle attrezzature

Il contratto di noleggio è necessario quando un soggetto si impegna a pagare una somma di denaro, chiamata canone o pigione, per utilizzare un bene mobile di un’altra persona. La parte che usufruisce della cosa mobile per un determinato periodo prende il nome di noleggiante, mentre il proprietario che concede in prestito il bene viene chiamato noleggiatore. Questa situazione comune è regolamentata dal Codice Civile, anche se sotto un diverso nome.

Le caratteristiche di un contratto di noleggio delle attrezzature

Innanzitutto i contratti di noleggio sono consensuali, dunque il contratto è da considerarsi stipulato e valido quando il proponente e la controparte accettano tutte le condizioni proposte. Inoltre questo contratto è a forma libera, dunque è possibile accordarsi via fax, per telefono o tramite posta elettronica certificata, sebbene il classico accordo scritto appaia la soluzione di gran lunga più sicura.

Nel contratto deve essere riportata la durata di validità del noleggio; in alcuni casi la durata si può ricavare dal corrispettivo pattuito, ma è sempre meglio esplicitare le tempistiche da rispettare. Inoltre nel documento approvato devono essere riportati i doveri e i diritti di noleggiante e noleggiatore. Il noleggiatore deve consegnare un oggetto in buono stato, mantenerlo in tali condizioni per usi futuri e garantire il godimento pacifico del bene; il noleggiante deve prendere in consegna il bene, custodirlo al meglio, restituirlo nello stato in cui l’ha ricevuto e pagare il canone stabilito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso