2 Febbraio Feb 2017 0850 02 febbraio 2017

Perché si alzano le transaminasi

  • ...

Le transaminasi (chiamate anche aminotransferasi) sono state una scoperta relativamente recente. Questi enzimi sono stati identificati dai ricercatori dell’Università di Napoli, solo nel 1955.

A cosa servono

Le transaminasi sono sostanze che si trovano in particolare all’interno del fegato e dei muscoli scheletrici striati.

Il loro compito nell’organismo umano è rilevante, perché si occupano di convertire gli aminoacidi, che possono poi essere utilizzati per obiettivi energetici, come l’attività sportiva.

Valori alti

Può succedere che le cellule dei muscoli e del fegato si danneggino, provocando un riversamento delle transaminasi nel sangue e innalzando i livelli della concentrazione consueta.

In tal caso i valori rischiano di diventare troppo alti, e vanno tenuti sotto osservazione per cercare di riportarli a cifre ideali.

I sintomi

Le transaminasi alte sono un problema diffuso, ma la cause che lo determinano e la gravità, variano molto. Di norma i valori alti possono indicare la presenza di una disturbo epatico o muscolare.

Si può presentare in forma asintomatica, per lo meno fino a quando il livello di gravità non è elevato. In altri casi però le spie potrebbero essere la sensazione diffusa di stanchezza e debolezza, oltre che un colorito tendente al giallastro.

Alimentazione corretta

Una dieta sana ed equilibrata può aiutare a mantenere sotto controllo i valori, evitando cibi grassi e bevande gassate e alcoliche, e scegliendo proteine magre e bevande salutari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati