6 Marzo Mar 2017 2132 06 marzo 2017

Come fasciare una caviglia slogata

  • ...

Le caviglie slogate sono infortuni molto dolorosi e che possono essere piuttosto frequenti, soprattutto quando si pratica intensamente sport e si torce il piede in modo anomalo. Sapere come gestire un problema di questo tipo è importante, sempre tenendo conto che riposo, ghiaccio, una giusta compressione dell’articolazione e il suo sollevamento sono indicazioni preziose anche in queste occasioni.

Scegliere la benda adatta

La cosa da fare in questi casi è fasciare la caviglia, utilizzando una benda elastica, possibilmente abbastanza larga. È essenziale che la fasciatura sia ben tesa affinché la fasciatura sia davvero efficace, perché i bendaggi a compressione sono gli unici che garantiscono risultati.

Dalla pianta del piede alla figura a 8

Per iniziare la fasciatura è meglio partire dalla pianta del piede e, tenendo la benda ben arrotolata in modo da poterla strotolare, ci si comincia a muovere verso l’esterno. È anche possibile inserire tamponi di garza sui lati della caviglia per una fasciatura più rigida. Il piede deve essere avvolto circa tre volte, sovrapponendo ogni giro per metà e usando sempre la stessa tensione. Naturalmente, va bene una fasciatura tesa ma senza mai esagerare, per non bloccare la circolazione. Per bendare la caviglia, si forma un 8, lasciando il tallone esposto, e poi si ripete ancora l’operazione, sempre sincerandosi che per chi ha patito l’infortunio la fasciatura non sia troppo stretta. Poi si può fissare la benda, meglio con i classici denti metallici o con il velcro adesivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati