20 Dicembre Dic 2017 1133 20 dicembre 2017

Che differenza c'è tra diesel e bludiesel

  • ...

Negli ultimi tempi il mondo dell’alimentazione di automobili e altri veicoli ha conosciuto una vera e propria rivoluzione, in quanto sono apparsi sul mercato tanti carburanti diversi, con proprietà adatta ad una migliore manutenzione del motore o pensati per inquinare meno, come ad esempio l’eco-diesel. Sono stati fatti vari test e ogni guidatore la pensa un po’ a modo proprio, tuttavia esistono dati oggettivi che non possono essere trascurati e vanno tenuti in considerazione prima di fare la propria scelta.

Le caratteristiche del diesel e del bludiesel

Il diesel è da sempre un’alternativa valida ed economica alla benzina, dal momento che il gasolio di cui si compone è meno costoso. C’è da ammettere che i motori alimentati a gasolio impiegano più tempo a scaldarsi e rendono il veicolo meno scattante ma, nella maggior parte dei casi, questo non è un grande problema, considerando poi che il diesel consuma meno e con un pieno si riesce a fare più strada.

Il bludiesel recupera questi punti di forza del diesel classico, garantendo però prestazioni più elevate. Innanzitutto è un carburante più pulito, quindi non sporca il motore e ne allunga la vita. In alcuni casi sono contenuti addirittura degli additivi in grado di pulire le varie parti durante la marcia, diminuendo il rischio di malfunzionamenti o altri problemi dovuto all’eccessivo affaticamento delle componenti meccaniche. Da ultimo, con un pieno di bludiesel si riesce a fare qualche chilometro in più.

La scelta tra diesel e bludiesel

Come già accennato, non è possibile stabilire con precisione se sia più conveniente usare il diesel o il bludiesel. Le prestazioni del bludiesel sono certamente migliori, ma i costi sono più elevati e il guadagno di chilometri non è poi così sensibile. Senza dubbio questo carburante è di qualità superiore, ma per alcuni un investimento del genere potrebbe non essere così conveniente.

Ogni guidatore deve farsi i conti in tasca e decidere se può permettersi di spendere qualcosa in più per avere prestazioni più durature e soddisfacenti. L’alternativa migliore potrebbe essere ricorrere ad un pieno di bludiesel solo saltuariamente, per pulire un po’ il motore e farlo lavorare in modo più efficiente. Mediamente le case automobilistiche consigliano un pieno di blu diesel ogni dieci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso