18 Ottobre Ott 2017 1500 18 ottobre 2017

Scrutatori referendum lombardia

  • ...

In occasione del referendum sull’autonomia della Regione Lombardia, la stessa regione richiede degli scrutatori molto particolari per adeguarsi alla nuova modalità del voto elettronico. Il referendum del 22 ottobre è infatti la prima circostanza nella quale i cittadini utilizzeranno questa modalità di voto tramite tablet. La Regione necessita pertanto di “assistenti al voto” aggiornati sulle nuove tecnologie ed abili nell’uso di device quali tablet e smartphone.

I “digital assistant”

La Regione Lombardia ha deciso di affidarsi alla società Manpower per cercare 7mila “digital assistant” da collocare nei Comuni in occasione del referendum per l’autonomia. L’attività di recruiting è in realtà già iniziata a fine estate e si svolge tramite il sito ufficiale della società Manpower. Per candidarsi è quindi necessario andare direttamente sul sito dell’azienda dove verrà chiesto di compilare un questionario e, se selezionati, di sostenere un colloquio.

Assunzione

Come avviene nel caso di voto “tradizionale” i nuovi scrutatori sono assunti a tempo determinato per due giorni full time sabato e domenica con straordinari. La sede di lavoro è quella corrispondente al proprio seggio elettorale. La differenza sta nel fatto che le persone selezionate per questo ruolo dovranno essere preparate per il cosiddetto E-voting, il voto elettronico, appunto. Per potersi candidare a diventare “digital assistant” bisogna pertanto essere in possesso di questi requisiti:

  • Essere maggiorenni;
  • Essere in possesso di un diploma o di una laurea
  • Avere uno smartphone con connessione ad internet;
  • Possedere buone conoscenze digitali di base

Prima di iniziare, le persone selezionate dovranno comunque partecipare a un corso di formazione online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso