18 Febbraio Feb 2017 0826 18 febbraio 2017

Come farsi suora

  • ...

Per diventare suora bisogna avere una predisposizione alla vita religiosa, ma soprattutto bisogna essere motivati da una vera e propria vocazione che prende vita dall'essere chiamati da Dio.

Questa aspirazione o inclinazione sarà l'offerta del proprio cuore e la consacrazione della propria esistenza per aiutare e amare il prossimo, ma anche per allontanarsi dal mondo odierno e dalle sue distrazioni.

Nella grazia di Dio si ritroverà la pace, ma molte donne vogliono farsi suora per sfuggire ai problemi o per paura di affrontarli, credendo di risolvere le questioni terrene cambiando vita.

La decisione quindi di diventare suora non va presa alla leggera, ma occorre riflettere e capire.

Come diventare suora


Per diventare suora, dal punto di vista pratico, bisogna innanzitutto scegliere l'ordine religioso più vicino alle proprie inclinazioni. Per esempio, se la persona è attratta maggiormente dalla contemplazione si rivolgerà ad un monastero di clausura, se invece vuol fare opere di carità la sua scelta potrebbe essere un ordine più attivo.

Per farsi suora il procedimento da seguire è di contattare un istituto religioso, in seguito si trascorre qualche giorno con le suore in convento e se vivere in questo modo riassume tutto quello che si desidera si può ritornare per altri periodi. Solo dopo e quando la donna si sentirà pronta può chiedere di essere ammessa.

Da questo momento inizierà l'aspirantato, poi il postulantato ed infine il noviziato. Tutto il periodo serve per verificare se la vita religiosa possa diventare la propria vita, altrimenti si è liberi di tornare a casa. Ma le spose di Gesù capiscono e aspirano a questo tipo di esistenza e quindi potranno espletare la propria vocazione prendendo i voti di castità, povertà e obbedienza, che per ora saranno solo temporanei.

Alla fine di quest'altro periodo si presenterà ancora la possibilità di tornare a casa oppure di prendere i voti per sempre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso