10 Ottobre Ott 2017 1100 10 ottobre 2017

Come fare a sbattezzarsi

  • ...

Per “sbattezzo” si intende l’atto formale di rinuncia al sacramento formale di adesione per tutte le confessioni cristiane. I motivi che spingono una persona ad attivare tale pratica solo molti. Quello principale è dovuto al fatto che tante persone perdono la fede in età adulta e non desiderano più far parte dei registri parrocchiali e, nel caso dell’Italia, di quel presunto 96% di fedeli che la Chiesa vanta di possedere.

La storia dello “sbattezzo”

In Italia, la procedura per cancellarsi dai registri della Chiesa ha visto un percorso giuridico un po’ tortuoso e dei risultati discutibili. Tutto parte da alcune persone, battezzate in età infantile, che non si riconoscono nella scelta fatta dai propri genitori al posto loro, e desiderano esternare e formalizzare tale orientamento. La prima a smuovere il terreno è stata L’”Associazione per lo sbattezzo” che proponeva per la prima volta un modulo di sbattezzo, pur privo di valore legale. Tale dichiarazione era funzionale per la sua visibilità sociale e politica. Nel 1995 l'Unione degli Atei e Agnostici Razionalisti (UAAR) ha intrapreso un'iniziativa volta al riconoscimento legale della volontà di non essere più considerati cattolici, iniziativa che nel 1999 ha avuto parziale successo anche grazie al fatto di essere validata dal Garante della Privacy. Ciò che si è ottenuto con queste battaglie può non sembrare eclatante ma è indubbiamente un passo importante in avanti.

Cosa succede nel concreto

Cosa può fare e ottenere una persona che chieda di essere “sbattezzata”? Qui ci limitiamo a dire cosa avviene in Italia in ambito cattolico:

  • La persona interessata a sbattezzarsi deve fare formale richiesta presso la parrocchia nella quale si è stati battezzati
  • La parrocchia rilascia un documento firmato e timbrato che certifica l'avvenuta annotazione nel registro dei battesimi della volontà espressa di uscire dalla Chiesa, ma la parrocchia non è comunque obbligata a fornire fotocopie dell'atto di battesimo annotato.

In breve, ciò che si è ottenuto finora è solo un’annotazione a margine del registro battesimale della Chiesa dove è esplicitato che l'interessato non aderisce più alla Chiesa cattolica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso