28 Maggio Mag 2017 2028 28 maggio 2017

Cosa dire colloquio Erasmus

  • ...

Ottimo inglese, conoscenza approfondita delle lingue straniere, certificazioni informatiche, ottima carriera accademica e professionale: ecco le armi vincenti per sostenere il colloquio Erasmus

Erasmus: Programma di Mobilità internazionale studenti

Se si è interessanti a partecipare al Bando di selezione per il programma Erasmus, si deve conoscere il fatto che l’Erasmus favorisce la mobilità internazionale degli studenti e contribuisce a finanziare esperienze di studio all'estero. Si tratta sicuramente di una validissima esperienza professionale ed accademica che aiuta ad arricchire il Curriculum Vitae. Le convenzioni siglate con altre università europee nell'ambito del programma Erasmus consentono agli studenti di studiare presso un’altra struttura universitaria ospitante.

Erasmus: il colloquio motivazionale

Nella maggior parte delle Università è previsto un colloquio tra lo studente candidato ed una commissione di Docenti universitari. Si tratta di un colloquio motivazionale volto ad illustrare alla Commissione stessa le proprie attitudini e competenze tecniche in materia, a dimostrare la propria capacità a sapere studiare ed approfondire in lingua inglese una disciplina, sostenendo gli esami ed acquisendo CFU.

Inoltre, il candidato deve dimostrare la pertinenza delle destinazioni prescelte con le Lingue e le Culture studiate e la motivazione, da specificare dettagliatamente nella domanda, con particolare riferimento ai corsi e alle attività formative che lo stesso intenderebbe seguire all’estero. Le Commissioni delle Strutture didattiche redigono una graduatoria di merito attribuendo un punteggio a ciascuno studente sulla base dei seguenti criteri:

· numero crediti previsti e acquisiti per l’anno di corso;

· media dei voti degli esami superati;

· conoscenza della lingua del Paese ospitante o della lingua cosiddetta veicolare (quella utilizzata per le lezioni);

· motivazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati