2 Febbraio Feb 2017 1548 02 febbraio 2017

Come fare un rovescio a tennis

  • ...

Il tennis è uno sport sempre più quotato e seguito. Ci sono differenti tecniche di attacco e di difesa. La difficoltà consiste nel fatto che, essendo un gioco individuale, le responsabilità ricadono tutte sul singolo giocatore. Coordinazione, potenza fisica, allenamento e grazia sono i requisiti fondamentali di un buon tennista.
Una delle tecniche d'attacco più efficaci è il rovescio. Esguirlo correttamente non è facile. Si può effettuare il rovescio impugnando la racchetta con una mano oppure con entrambe.

Come si effettua un rovescio?

Per effettuare un buon rovescio bisogna assumere una posizione non frontale verso la rete, ma di fianco. E' necessario, se si è destrorsi, portare il braccio e la racchetta all'indietro, sulla sinistra, distendendo il gomito e preparandosi per l'apertura.

Molto importante tenere fermo il busto e andare ad impattare la pallina con forza e precisione. La pallina va colpita in un determinato momento: quando essa è davanti alla gamba anteriore e la mano è all'altezzza del torace.
Altri fattori decisivi sono la corretta rotazione delle spalle che accompagnano il movimento di spinta della pallina e la distribuzione del peso sulle gambe. Quando si carica il tiro, infatti, il peso dev'essere sulla gamba posteriore, mentre quando si colpisce la pallina viene spostato su quella anteriore.

Come per la maggior parte degli sport uno dei consigli migliori che si possono dare per migliorare è il costante allenamento. Se non si ha un compagno con il quale allenarsi, si può usare la tecnica del muro. Si possono sfruttare i rimalzi della pallina sul muro, come fossero le risposte dell'avversario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso