3 Febbraio Feb 2017 1750 03 febbraio 2017

Come migliorare le tecniche di nuoto

  • ...

La tecnica nel nuoto, come in qualsiasi altro sport, è fondamentale. Quanto più provati e allenati tanto più precisi, i movimenti diventano adatti a raggiungere lo scopo della perfetta coordinazione. La ripetizione meccanica costante permette sicuramente il miglioramento della tecnica. Il bagaglio tecnico, nel nuoto, è forse più determinante dell'allenamento.
I fondamentali del nuoto sono: Posizione in acqua e galleggiamento, respirazione e coordinazione dei movimenti

Su cosa è utile concentrarsi?

La posizione in acqua è molto importante. Ogni nuotatore sa galleggiare, ma la giusta posizione da assumere non è una cosa così scontata in acqua. Il galleggiamento nel nuoto è poi definito "dinamico" in quanto è dovuto ed equilibrato dalla spinta verso l'alto ottenuta nuotando. Proprio per questo più la velocità di nuotata è alta più si viene spinti a galla o viceversa. La tecnica giusta è riuscire a trovare la via di mezzo tra il giusto galleggiamneto e il giusto spreco di energia. Se si è alle prime armi può essere utile usare la tavoletta per capire il giusto posizionamento che il corpo deve assumere.

Meglio si riesce a gestire la respirazione durante l'esercizio, minore sarà l'impatto di essa sul risultato. Adattare il ritmo respiratorio alla velocità e non permettere al movimento della testa di intralciare i movimenti è fondamentale. L'alternarsi del movimento respiratorio a quello di spinta dev'essere perfettamente coordinato.

L'altro aspetto da migliorare è la tecnica propulsiva, ossia la spinta che fa muoverre il corpo in avanti nell'acqua. Bisogna tentare di diminuire le bracciate a favore di spinte maggiormente energiche. Meno bracciate ma più potenti a pari velocità. Ciò fa si che nello stesso lasso di tempo l'energia propulsiva sia maggiore, permettendo un miglior risultato alla fine dell'esercizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso