14 Luglio Lug 2017 1018 14 luglio 2017

Come scegliere freni MTB

  • ...

Con l'arrivo della bella stagione cresce il numero di persone che per spostarsi preferisce utilizzare la propria bicicletta invece della macchina o dei mezzi pubblici; gli appassionati che girano in bici tutto l'anno sanno bene come prendersi cura della loro due-ruote, ma quelli che possiamo definire ciclisti occasionali sanno come prendersi cura della loro mountain bike? Ad esempio, sanno come scegliere i freni MTB?

Perché preferire i freni a disco?

Bisogna partire dal presupposto che per quanto riguarda la MTB gli esperti suggeriscono di utilizzare freni a disco: assicurano una maggiore potenza e grazie alla progressività consentono di dosare la frenata, in più riescono ad essere efficaci anche in caso di pioggia o se la ruota è deformata. Il prezzo dei freni a disco è decisamente più alto rispetto ai classici v-brake (quelli impiegati nelle city bike e nelle bici da corsa) e possono essere montati solo su bici compatibili.

Caratteristiche dei freni MTB

Sul mercato è presente un'infinità di soluzioni, quindi è il caso di valutare alcuni aspetti per poter correttamente scegliere i freni MTB. Innanzi tutto bisogna parlare delle misure: il diametro dei freni a disco può andare dai 140 ai 203 millimetri e la scelta dipende molto dal tipo di disciplina che si intende svolgere (sulle bici da cross country sono sufficienti freni più piccoli, mentre su quelle Downhill ne serviranno di più grandi) e dal peso del biker.

Si deve poi decidere se optare per un freno a disco idraulico o per uno meccanico: quelli idraulici costano di più (più performanti e precisi, sono indicati per chi pedala spesso), mentre quelli meccanici sono più indicati per chi non esce tantissimo in bici. Un altro fattore da considerare è il materiale: esistono tantissimi modelli in varie qualità di acciaio (che è il materiale più diffuso), ma ci sono anche quelli in carbonio o in titanio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso