8 Marzo Mar 2017 1148 08 marzo 2017

Come farsi nuovi amici in una nuova città

  • ...

Uno dei momenti più difficili del trasferirsi a vivere lontano dalla casa d’origine è quello di doversi separare dalle amicizie che avevamo consolidato nel tempo. Vanno però premesse alcune cose: a meno che non ci trasferiamo dall’altra parte d’Italia o in un altro Stato, le vere amicizie, se sono vere, restano. Magari le coltiveremo meno assiduamente di prima, ma non basterà la lontananza a tenerci a distanza da coloro a cui vogliamo bene. Premesso questo, se siamo costretti a lasciare una lunga distanza tra noi e i nostri amici è anche legittimo desiderare trovarne di nuovi nel luogo in cui ci trasferiamo a vivere.

Come farsi nuovi amici: gli stereotipi

Si dice sempre che gli amici non piovono dal cielo e non basta aspettare con le mani in mano per trovarne di nuovi. Verissimo. Anche mettendo tutta la buona volontà spesso non è facile stringere nuovi rapporti che si possano definire davvero “amicizia” e non semplice frequentazione. Uno stereotipo fra i più comuni è quello di farsi nuovi amici sul posto di lavoro. Iniziare a lavorare in una nuova posizione richiede tutta la nostra concentrazione. Se avremo tempo potremmo dedicarne una parte a socializzare con i nuovi colleghi cercando di conoscerli meglio. Tuttavia sarà difficile far nascere dei rapporti che vadano oltre la conoscenza approfondita. Secondo stereotipo: la palestra. Se arrivi in una nuova città e cerchi amicizie ti viene subito consigliato di iscriverti in palestra. Questo è un buon suggerimento solo se abbiamo anche fortuna. La maggior parte delle persone che vanno in palestra si concentrano sul fare al meglio i loro esercizi e non si mettono a chiacchierare con estranei. Se abbiamo fortuna riusciamo a scambiare due parole nello spogliatoio.

Come farsi nuovi amici: reinventarsi

Se lavoro e palestra non hanno dato i risultati sperati bisogna trovare un sistema alternativo. Innanzitutto esploriamo i dintorni della nostra nuova zona. Se troviamo un bar che ci sembra accogliente o ben frequentato cominciamo ad andarci spesso, bevendo un caffè veloce o rilassandoci dopo il lavoro con un aperitivo. Iniziamo in questo modo a conoscere i titolari e man mano anche quelli come noi che gradiscono rilassarsi in quel bar. Se abbiamo un cane, portiamolo fuori più spesso nell’area cani del parco più vicino. Troveremo senz’altro altre persone con amici a quattro zampe come noi. Se scambiamo due parole al bar o al parco cogliamo subito l’occasione di lasciare il nostro numero di telefono e magari la pagina Facebook. Se chi sta dall’altra parte non vorrà avere nulla a che fare non noi ce lo farà capire, ma almeno un tentativo l’avremmo fatto. L’ideale è infine coltivare nuove amicizie partendo dalle nostre passioni. Molto utili possono essere i corsi di ballo, quelli di lingue o di informatica, oppure lo svolgere delle attività di volontariato che in Italia non sono difficili da trovare un po’ dappertutto. Una cosa importante: quando ci presentiamo o lasciamo un numero di cellulare facciamo sempre con il sorriso, in modo che le cose partano con il piede giusto!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati