6 Agosto Ago 2017 0800 06 agosto 2017

Come lasciare una persona che ami

  • ...

Imbattersi nella scelta coraggiosa di lasciare il partner è sempre una sofferenza.
Scelta ancora più drastica se si crede di trovarsi di fronte ad un sentimento così immenso come l’amore, talvolta colpevole di offuscare la reale condizione di coppia.
Trovarsi davanti a situazioni di distacco dalla persona amata comporta degli ostacoli difficili di sormontare, che continuano a presentarsi durante il tempo ed affiorano senza mai trovare una soluzione definitiva.


Fare i conti con il tempo


Ad un punto della vita si devono fare i conti con le certezze del futuro amoroso, che se non si presenta lineare, può suscitare chiari dubbi: Provo amore , ma sarà davvero la persona giusta per me?
I nostri caratteri, che oggi incontrano non poche difficoltà, riusciranno ad essere compatibili durante l’arco di tanto tempo?
O ancora, pur essendo sicuri dei nostri sentimenti, l’altra persona davvero prova quello che provo io?
Sono domande difficili che devono essere affrontate per capire se davvero il partner che si ha al proprio fianco sia davvero la donna o l’uomo della propria vita.
Innanzi tutto bisogna pensare che oltre a donare i propri sentimenti in modo spontaneo, bisogna fare i conti con la cruda realtà di ciò che si riceve realmente.
Non sempre ci si trova davanti a sentimenti sinceri, e se ciò è palese, è meglio rimboccarsi le maniche ed affrontare la situazione. Ad ogni modo, bisogna tenere presente la variabile del tempo e prendere da subito in mano la situazione:
Bisogna fare i conti con il tempo che passa, non si può pensare di essere eterni, vivendo una storia che suscita dubbi concreti: se deve essere compiuta una scelta, non si deve perdere altro tempo.


Il coraggio come chiave di svolta



Trovare il coraggio è la cosa più difficile, soprattutto se si è da molto tempo assieme e la quotidianità è fondata sull’altro. E’ necessario essere un po’ egoisti in queste decisioni, se si viene attraversati dal pensiero che il partner non sia quello giusto, in primis è necessario compiere un introspezione di ciò che si prova realmente. Come fare? Il primo passo è la parola: Parlare delle divergenze, dei dubbi e dei problemi, può essere utile per accomunare tutti i dubbi che spaventano; affrontare gli ostacoli insieme è il miglior modo per evitare una rottura.


Se le cose si fanno più difficili



Se altresì, si prova un forte sentimento ma non si è certi di ciò che l’altro prova, basterà ragionare sul fatto che se sorgono questi dubbi inevitabilmente ci sarà un problema di fondo.
Parlarne è il primo passo, il secondo è fare il punto della relazione.
Se l’altro ha dei comportamenti difficili da poter accettare non si deve far altro che discutere sul punto. Ancor di più se la persona amata presenta atteggiamenti che sfiorano l’inaccettabile e che possono sfociare in varie e pericolose mancanze di rispetto: ci si deve mettere in testa che probabilmente si è di fronte ad un rapporto malato che deve essere interrotto al più presto, senza se e senza ma, tentando di non andare oltre. Anche se si prova un amore forte, bisogna mettere in primo piano il cosa si riceve davvero.

Si starà male, si soffrirà di un sentimento probabilmente più che straziante, ma non ci si può permettere di perdere altro tempo. E soprattutto non si può ingannare se stessi. Tirare fuori tutti i dubbi e problemi e intavolare cosa realmente si è costruito. Se la risposta solleva pensieri difficili da poter risolvere allora è il caso di trovare il coraggio per un allontanamento.

Cosa potrebbe aiutare? un viaggio, un fuori porta con amici, qualsiasi cosa tenga lontano il pensiero che sprigiona tristezza. Il dolore prima o poi andrà affrontato, e prima si affronterà prima il tutto verrà cauterizzato. Sarà molto difficile, ma bisogna tenere chiaro in testa che il treno per l’amore vero passa una volta sola, e se ci si trova davanti a domande dubbiose, probabilmente non è poi il partner giusto. Come riconoscere l’amore vero? Sicuramente non ci si imbatterà in domande su come lasciarlo, ma piuttosto come tenerselo stretto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso