9 Febbraio Feb 2017 1910 09 febbraio 2017

Cosa sono i Bitcoin e come funzionano

  • ...

Già da qualche anno si sente parlare di Bitcoin, la moneta elettronica con cui è possibile fare acquisti su internet: a non tutti è chiaro il funzionamento di questo sofisticato mezzo di pagamento, quindi è opportuno fare un po' di chiarezza, spiegando cosa sono i Bitcoin, a cosa servono e come funzionano.

Bitcoin, la criptovaluta più famosa

I Bitcoin sono nati nel 2009 e sono la più famosa criptovaluta (ne esistono davvero tante), ovvero quel mezzo di scambio digitale che non è sotto il controllo di un ente statale o una banca centrale: per questo motivo spesso vengono definiti come una valuta senza padrone; il controllo e la sicurezza dell'intero sistema è affidato ad un database distribuito in una rete di computer che sono connessi tra di loro.

In alcuni Paesi (Cina e Giappone) l'utilizzo dei Bitcoin è stato vietato. La criptovaluta nasce digitalmente grazie al cosiddetto mining, un'operazione che chiunque può svolgere liberamente, ma viste le (aumentate) complessità di calcolo solo chi ha un hardware specializzato può decriptare gli algoritmi che stanno alla base della moneta virtuale e di fatto “creare” Bitcoin; le monete create vengono poi distribuite in base al contributo offerto da ciascun “minatore”.

Come creare o ottenere la moneta virtuale

Ovviamente il mining non è l'unico modo per ottenere Bitcoin: basta ad esempio vendere un prodotto o un servizio su internet facendosi pagare con questo sistema, oppure si può semplicemente acquistare la criptovaluta scambiandola con soldi reali. L'utilizzo dei Bitcoin comporta numerosi vantaggi (libertà di pagamento, commissioni personalizzabili, trasparenza e rischi ridotti), ma va detto che essendo un mezzo di pagamento ancora molto giovane non è facile trovare chi lo accetta.

Il numero massimo di Bitcoin che potrà essere prodotto è 21 milioni (secondo le previsioni ci vorrà più o meno un secolo per raggiungere questo traguardo), ma al momento ne sono stati generati 11 milioni. Se il Bitcoin è l'unità base, bisogna dire che esistono anche i MilliBitcoin (pari a 0,001 Bitcoin), i MicroBitcoin (0,000001) e i Satoshi (0,000000001).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati