30 Aprile Apr 2017 1532 30 aprile 2017

Come chattare su Telegram

  • ...

Negli ultimi tempi la possibilità di tenersi in contatto con amici, colleghi, familiari con applicazioni di chat a distanza sta riscuotendo moltissimo successo. Le applicazioni tra cui scegliere sono veramente tante e disponibili per Android, iOS e Windows Phone, in modo da soddisfare ogni esigenza.

È difficile fare una vera e propria classifica, tuttavia è possibile affermare che una delle app più popolari e soddisfacenti è Telegram, cpace di offrire esperienze personalizzate, semplici e di ottima qualità.

Come funziona Telegram e quali servizi offre

Telegram si pone come alternativa competitiva a Whatsapp, posizionandosi ai primi posti tra le app di messaggistica. Essendo open source è anche compatibile con tutti i device, iPhone e iPad, Android, Windows Phone, Mac e, addirittura, da browser via Web, col cellulare offline.

Le funzionalità offerte sono più o meno le stesse di Whatsapp: chat singole, chat di gruppo, invio di file multimediali di tutti i formati, compresi addirittura i PDF, invio di messaggi audio, anche se ad oggi non è possibile effettuare chiamate. Una possibilità esclusiva di Telegram è la creazione di canali personali dal menu principale, per avviare conversazioni in cui il proprietario pubblica messaggi e contenuti e tutti gli altri iscritti lo seguono.
In questo caso c'è la possiblità di creare un bot, cioè una intelligenza artificiale da programmare per rispondere alle domande più comuni sul canale o per postare aggironamenti in automatico. Alcuni di questi bot sono diventati molto famosi.

Punti di forza

I punti di forza di questa applicazione sono veramente molti, ma c’è un’altra innovazione che sta riscuotendo un successo inaspettato, ovvero le chat segrete, anch’esse avviabili attraverso le impostazioni, per creare messaggi che si auto-distruggono dopo del tempo, grazie al sistema di cifratura end to end, che fa decifrare il contenuto dei messaggi solo a mittenti e destinatari.

Svantaggi

L’unico svantaggio di Telegram è che, nonostante la forte crescita negli ultimi tempi, è ad oggi meno popolare di Whatsapp, quindi trovarvi amici può essere più difficile. Tuttavia le tante funzionalità del servizio e la possibilità di trovare subito eventuali problemi di privacy e sicurezza grazie alla filosofia open source, conquisteranno tantissimi altri utenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati