23 Ottobre Ott 2017 1028 23 ottobre 2017

Come condividere una cartella su dropbox su ipad

  • ...

Dropbox è un’applicazione che sta riscuotendo un crescente consenso ed effettivamente risulta davvero utile, in quanto consente di condividere contenuti di ogni tipo con altri dispositivi, che si tratti di foto, documenti, canzoni o video. Gli ideatori della fortunata app sono costantemente al lavoro per proporre aggiornamenti e correzioni, in modo da consentire l’utilizzo su qualsiasi tipo di dispositivo e migliorare progressivamente l’esperienza di condivisione e di uso degli utenti.

Come concedere la condivisione delle cartelle da iPad

Quando si consente l’accesso a una cartella del proprio Dropbox la cartella diventa condivisa, quindi ogni aggiornamento viene sincronizzato con tutti gli utenti che partecipano alla condivisione e ognuno di essi può visualizzare i file, commentarli o modificarli.

Leggi anche Come scaricare file con Dropbox

Per condividere una cartella sul proprio iPad è necessario innanzitutto aprire l’applicazione di Dropbox, individuare e selezionare la cartella da condividere, toccare la freccia diretta in basso, cliccare su Condividi, inserire tutti gli indirizzi email degli utenti con cui si desidera condividere i file e abilitare l’opzione Può modificare sotto la voce Queste persone.

Alcuni dubbi sul funzionamento delle cartelle condivise

Se le cartelle possono essere condivise senza problemi, diverso è il discorso se si vuole condividere una cartella all’interno di un’altra cartella condivisa: solo usando Dropbox sul computer sarà possibile effettuare questa operazione. Da ogni dispositivo, invece, è possibile annullare la condivisione di una sottocartella. Se due o più persone aprono nello stesso momento un file condiviso e lo modificano, Dropbox salverà automaticamente entrambe le modifiche in documenti separati, evitando la combinazione delle modifiche o la creazione di copie in conflitto.

Non c’è un vero e proprio limite di file da condividere in una cartella, tuttavia quantità elevate hanno maggiori probabilità di produrre errori. Per risolvere questo problema conviene condividere una cartella vuota e spostare alcuni file in questa cartella, assicurandosi di dare sempre nomi riconoscibili ai file.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso