31 Dicembre Dic 2017 1543 31 dicembre 2017

Tinaba come funziona

  • ...

Ormai con smartphone e tablet è possibile fare davvero di tutto: esistono delle applicazioni che consentono anche di gestire il denaro e tra queste una delle più famose ed apprezzate è Tinaba; la definizione di digital wallett (portafoglio elettronico) sta un po' stretta a questa app gratuita, che consente di fare diverse operazioni: ecco come funziona Tinaba e quali sono le sue principali funzioni.

Come funziona Tinaba e cosa consente di fare

Con Tinaba è possibile gestire i propri risparmi e le proprie spese, ma anche fare una carta comune o mettere in piedi una raccolta fondi, approfittando dell'aspetto sempre più social che stanno assumendo tutte le cose. È possibile quindi condividere spese con amici e parenti, inviare e ricevere denaro dai contatti in rubrica, creare dei salvadanai per il risparmio e pagare nei negozi. Per fare tutto questo non è necessario essere titolari di un conto corrente.

La prima cosa da fare ovviamente è scaricare l'applicazione (disponibile gratuitamente sia per iOS che per Android) e procedere con la registrazione: bisogna indicare un indirizzo email e alcuni dati personali, verificare il numero di telefono, inserire il codice fiscale e mandare la foto di un documento di identità e caricare uno scatto del proprio volto. Inaba può essere utilizzata anche dai ragazzi che hanno almeno 12 anni, ma per i minorenni la registrazione si considera ultimata solo se entro 60 giorni dal caricamento dei documenti arriva anche la conferma di un genitore.

La gestione del conto

Una volta terminata l'iscrizione, il sistema genera automaticamente il portafoglio digitale, che sarà possibile ricaricare tramite bonifico o con una carta di credito, di debito o prepagata. Quelli che hanno ottenuto la conferma di registrazione al Level B riceveranno una carta Tinaba prepagata e gratuita. Per passare ad un profilo Level A (che consente una gestione più completa) i maggiorenni possono andare sul sito di Banca Profilo.

È possibile attivare l'opzione di notifica: in questo modo è possibile essere sempre aggiornati su ogni operazione (invio e ricezione di denaro, movimenti nelle casse comuni o nei conti condivisi e così via). Se non si è soddisfatti dell'applicazione è possibile chiudere il conto in ogni momento: basta andare sul menù Impostazioni, scegliere la sezione Sicurezza e infine fare tap sulla voce Chiudi conto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso