21 Maggio Mag 2017 1649 21 maggio 2017

Cosa fare se non arriva bollettino del canone Rai

  • ...

Anche il canone Rai è una "piccola" tassa da pagare. E' la tassa per la televisione di Stato ed è obbligatoria da pagare, per qualunque famiglia o utente che abbia un televisore. Ma da quest' anno le regole sul pagamento del canone Rai sono cambiate. E in positivo.

Innanzitutto, c'è da precisare che il canone Rai costerà, dal 2017, 90 euro, invece che i precedenti 100 euro. La grossa novità e che, da quest'anno, è previsto il pagamento del canone, già da gennaio, rateizzato in 5 rate da 18 euro ciascuna: integrato nella bolletta, bimestrale, della luce. Quindi, si verseranno 18 euro per 5 bimestri.

Il bollettino di pagamento comprende, quindi, da gennaio ad ottobre 2017, anche questo importo rateizzato di 18 euro a bimestre.

Nel bollettino c'è, così, tutto compreso. Non c'è, altro, da fare che pagare la bolletta bimestrale dell'energie elettrica, quindi.

Se non si riceve il bollettino bimestrale con l'importo, compreso, del canone Rai rateizzato (ma ciò è, praticamente, impossibile) si potrà, sempre, chiamare il Call Center Rai (Assistenza) al numero: 199 123 000 (attivo da lunedi a sabato in fascia: 9-21), oppure si potrà compilare un modulo online all'indirizzo: http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/Scriveteci.aspx, o altrimenti ancora si potrà contattare, tramite posta, l'Agenzia delle Entrate al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate D.P. I UFF.TERR. Torino 1 S.A.T. -Casella Postale 22 - 10121 Torino, spiegando il problema.

Nel caso in cui non si paghi, per noncuranza, il canone o se si paga, questo, in ritardo è, sempre, consigliabile rivolgersi all'Agenzia delle Entrate di Torino (all'indirizzo sopra citato), pagando le sanzioni per il ritardo sul c/c postale numero 104109, con la causale: "Sanzioni amm.ve interessi e spese".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati