10 Febbraio Feb 2017 1537 10 febbraio 2017

Voli low cost: il modo di viaggiare che ha cambiato il mondo

  • ...

Con uno spostamento annuo di circa 70 milioni di passeggeri solo in Italia, i voli low cost hanno segnato una svolta epocale nei trasporti. Da una classifica stilata da GoEuro sono emerse le principali destinazioni europee e le compagnie che hanno reso possibile viaggiare a basso prezzo.

La svolta dei voli low cost

I voli low cost hanno segnato una rivoluzione nel mondo dei viaggi rendendo accessibili gli spostamenti aerei ad una grande fascia di persone che non avrebbe mai potuto permetterseli.
In questo modo molte città si sono viste improvvisamente più vicine, il turismo internazionale è ‘decollato’ e gli spostamenti si sono moltiplicati vertiginosamente. Dopo la liberalizzazione del trasporto aereo avvenuta tra il 1987 e il 1997 sono nate numerose compagnie low cost che hanno permesso quasi a tutti di poter viaggiare a costi ridotti senza dover rinunciare ad un alto livello di qualità e alla sicurezza.

Il sito www.goeuro.it ha stilato una classifica dei principali aeroporti italiani ed europei da cui partono più voli low cost analizzando le principali compagnie aeree a basso costo (Ryanair, easyJet, Vueling, Volotea, Wizzair, Transavia, Iberia Express, Eurowings, Hop!, Norwegian, Smartwings, Flybe, Monarch, Blu Express e WowAir) per un totale di 38 destinazioni.

Le principali destinazioni low cost

Una volta comparato i dati delle 15 compagnie aeree low cost più utilizzate in Europa sono emersi i Paesi con il maggior numero di destinazioni nei voli a basso costo:

  • al primo posto la Spagna con un totale di 180 destinazioni,
  • al secondo segue la Francia con 175,
  • al terzo gradino del podio si piazza l’Italia con 164 destinazioni low cost.

Seguono poi Regno Unito, Grecia e Germania. Fanalino di coda Irlanda, Danimarca e Cipro.

Le principali compagnie low cost che volano in Europa

Da un rapido sguardo ai dati emersi dalla ricerca si ricava che nei voli low cost le compagnie aeree che fanno la parte dei leoni con più destinazioni giornaliere nei Paesi sono:

  • Ryanair,
  • Vueling,
  • EasyJet

seguite dalla Norwegian, Wizzair ed Iberia Express.

I principali aeroporti italiani con voli low cost

Un altro dato importante emerso dalla ricerca è il numero di passeggeri low cost che annualmente transita dagli aeroporti italiani. La percentuale di passeggeri low cost rispetto al numero di passeggeri totali è il dato che ordina la classifica, anche se c’è una discrepanza tra il numero di questi passeggeri e il numero di compagnie a basso costo in un dato aeroporto.

La classifica è guidata dall’aeroporto di Treviso con il 99,7% di passeggeri low cost all’anno, pur avendo solo due compagnie a basso costo che lo servono.
Seguono Roma-Ciampino (99,1% di passeggeri low cost con 2 compagnie), Trapani (96,5% di passeggeri low costo con solo una compagnia) e Milano-Bergamo (93,6% dei passeggeri low cost con 3 compagnie).
All’utimo posto Roma-Fiumicino con solo il 27% dei passeggeri low cost che arrivano nello scalo pur contando ben 12 compagnie aeree a basso costo che lo servono.

(I dati sono stati concessi dell'Ente Nazionale per l'aviazione civile e si riferiscono al traffico aereo dell'anno 2015).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati