27 Marzo Mar 2017 1246 27 marzo 2017

Quali rilievi montuosi occupano la regione del Veneto

  • ...

Il Veneto, famoso per la pianura che attraversa tale regione per la maggior parte del suo territorio, non si fa mancare delle grande e maestose montagne in cui è possibile d’inverno trovare meravigliosi impianti sciistici in cui dilettarsi nella discesa da ripidi pendii e d’estate godere di lunghe e colorate passeggiate lungo i numerosi sentieri che si arrampicano fino alle alte vette delle catene montuose presenti in veneto. Tra le varie cime è anche possibile trovare laghetti alpini, boschi secolari e pareti rocciose. Sul versante veronese spiccano il Monte Baldo e le montagne della Lessinia, su quello vicentino L’altopiano di asiago e quello dei fiorentini, nel trevigiano il famigerato monte grappa e le Prealpi trevigiane. Nell’estremo veneto è anche possibile trovare le nude pareti rocciose delle dolomiti, nominate patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Nomi di grandi vette che occupano i cieli veneti sono il Sasso nero, il monte Baldo, l’Ortigara, Il Cristallo, il Civetta, il Tofane, la Schiara. Per gli amanti della montagna il Veneto offre tante opportunità di vacanza in ridenti località fornite di tutti i servizi: alberghi accoglienti, una cucina ricca di una grande tradizione e luoghi turistici che racchiudono la storia di molti secoli. Inoltre per le montagne del Veneto si articolano strade percorse dai grandi ciclisti nelle principali tappe del giro d’Italia per i cicloamatori, mentre nei boschi si snodano lunghi sentieri dove ci si può dilettare alla guida di una mountain bike.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati