5 Maggio Mag 2017 1004 05 maggio 2017

Itinerari costiera amalfitana in auto

  • ...

Per costiera amalfitana s’intende quella parte di costa in provincia di Salerno, in Campania, famosa per i suoi borghi arroccati tra i piedi delle rocce dei Monti Lattari, con bellissimi paesaggi rivolti a picco sul mare.
E’ delimitata ad ovest dal paese di Positano ed ad est dalla famosa Vietri sul Mare.
Chi sceglie di attraversare questo tratto di costa in auto, deve tenere presente della marcata tortuosità del territorio, dove le strade con i loro intrecci e dislivelli, mostrano le meravigliose coste frastagliate, tipiche di queste terre.

Luoghi dove sostare

Prima di affrontare il viaggio è necessario avere un chiaro itinerario in mente, un percorso che tenga conto sia delle bellezze da non perdere, sia delle tempistiche a disposizione. Indispensabile una sosta di circa due giorni per non perdere l’atmosfera magica di questi luoghi.
Dopo essere giunti a Positano, o per il senso inverso, a Vietri S.M., è possibile percorre i vari paesini, contigui gli uni con gli altri.

Ecco qualche suggerimento di sosta

  • Positano: bellissimo borgo arroccato su un’altura che si espande tra le sue lunghe scalinate che la contraddistinguono. Qui si trovano due spiagge famose, la Spiaggia Grande e quella del Fornillo, entrambe accessibili a piedi ove spiccano le vecchie Torri saracene, utilizzate dai cittadini locali per difendersi da tutti gli attacchi nemici.
    Da non perdere il Sentiero degli Dei, una passeggiata panoramica mozzafiato che collega le diverse frazioni di Positano, tra sentieri incontaminati, profumo di limoni e un mare da favola.
  • Amalfi: cuore della costiera ed ex repubblica marinara, offre panorami indimenticabili divenuti Patrimonio dall’Unesco.
    Da vedere il Duomo di Sant’ Andrea, simbolo della città, costruito in stile arabo- siciliano che si erge alla fine di una scalinata composta da 57 gradini.
    Altro spettacolo da non perdere è Il Chiostro del Paradiso e la sua Cripta, strutture annesse al Duomo di Amalfi. Gli archi, i mosaici in maiolica, gli affreschi e gli scorci di queste edifici, faranno da suggestiva cornice all’atmosfera marina. Molto importante il porto di Amalfi che ha collegamenti anche con l’isola di Capri e Salerno e che è stato oggetto di storia e di epoche passate.
  • Maiori-Minori: città vicine l’una dall’altra, hanno viuzze colorate e caratteristiche. Tappa consigliata a Minori è la Villa romana e il suo Antiquarium: un piccolo gioiello ben conservato che vale la pena visitare.
    Famosa invece la spiaggia di Maiori che detiene il primato per la spiaggia più lunga della costiera amalfitana. Questi paesini, anche se meno affollati dei precedenti, sono perle che fanno vanto della loro tranquillità e delle loro terre incontaminate.
  • Cetara: piccolo borgo di pescatori è la località famosa per la colatura di alici, liquido ottenuto dalla maturazione delle alici sotto sale. Esso conserva il suo lato selvaggio data la minore affluenza turistica nei periodi caldi.Il paese merita una tappa culinaria: qui si assaggia il miglior pesce di tutta la costiera.
  • Vietri sul Mare: atmosfera incantevole nel borgo di Vietri, una cittadina famosa per le sue coloratissime ceramiche maioliche che contraddistinguono anche la cupola della Duomo di San Giovanni Battista. Consigliati tour gastronomici con percorsi del vino tra degustazioni e visita alle cantine.

Come si arriva in auto da nord a sud

Itinerario da Positano a Vietri sul mare:

  • Per chi arriva dal nord e dal centro Italia, dovrà percorrere l’autostrada A1 fino a Caserta e da lì proseguire per Napoli sull’ A2 dove troverà l’imbocco dell’ A3 con l’uscita di Castellammare di Stabia. Da questo sbocco si segue per Vico Equense dove inizia la statale SS145 che arriva a Positano e collega la costiera fino a Vietri sul Mare.
  • Per chi arriva da sud, in particolare dalla Calabria, dovrà immettersi nell’autostrada A2, per poi uscire a Castellammare e percorrere sempre la statale SS145 che s’insidia lungo i paesi del golfo amalfitano.
  • Per chi parte dalla Puglia, il tragitto sarà caratterizzato da una parte di viaggio in autostrada ( A14/A16) e una parte nella strada europea E842 che collega Canosa e Cerignola a Napoli ed al Tirreno.

Itinerario inverso da Vietri sul mare a Positano:

Consigliato per chi arriva da Nord e vuole visitare la costiera amalfitana da est ad ovest, e magari, non vuole perdersi una visita alla vicina Napoli.

  • Per chi arriva da nord e dal centro Italia è consigliabile percorrere l’A1 fino a Caserta, continuare verso Napoli sull’ A2 e imboccare l’A3 fino a Cava de’ tirreni dove s’insinua la statale provinciale 299. Se si opta per questo percorso, e si ha del tempo per respirare la bellezza dei luoghi, è consigliato visitare la stessa Cava de’ tirreni, borgo salernitano con logge, negozi e ristoranti caratteristici nel suo bellissimo centro storico.
  • Per chi arriva da sud invece, il percorso inizia e prosegue sull’ A2, con l’uscita a Salerno, autostrada che non prevede il pagamento di pedaggi (da Reggio Calabria a Salerno). Da Salerno continuare sull’A3, ultimando il viaggio verso l’uscita di Cava de’ tirreni e immettendosi nella strada provinciale 299. Uscendo a Vietri sul mare, si percorre in senso inverso la SS145 fino a Positano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati