21 Giugno Giu 2017 0945 21 giugno 2017

Sperlonga cosa vedere

  • ...

Paese bianco situato sul mare, precisamente sulla riviera di Ulisse, Sperlonga comune laziale in provincia di Latina è nota per le sue acque limpide che se calme somigliano ad una piscina.

Soggiorno a Sperlonga: cosa vedere

Per chi decide di fare un soggiorno a Sperlonga, soprattutto nel periodo estivo da non perdere saranno sicuramente le spiagge, tra le più belle d’Italia, sono valse infatti anche alla città la Bandiera Blu. Tra le più note troviamo: Canzatora, Fontana, Villa Tiberio, Salette.

Oltre alle spiagge però la cittadina laziale offre spettacolati borghi. Se si visita il Centro Storico, anch'esso uno dei più belli della penisola italiana, si possono ammirare stradine, vicoletti e splendidi belvedere caratterizzati dal colore bianco che ricorda l’Andalusia.

Elemento caratteristico della cittadina sono poi le quattro torri che costituivano il sistema di avvistamento delle costi laziali dove le varie torri comunicavano tra di loro tramite complessi segnali di fumo per difendersi dai Saraceni, Due delle quattro torri sono oggi incorporate nelle case del paese, la torre Truglia invece sorge su una pietra viva sull’estrema punta del promontorio di Sperlonga.

Oggi centro educazione dell’ambiente marino del Parco Naturale Regionale ‘Riviera di Ulisse’, essa ha ospitato per diversi anni la Guardia di Finanza ed è visitabile esclusivamente su richiesta e raggiungibile tramite un ponte che parte dal centro storico.

Emblema di Sperlonga è anche Villa Tiberio, la residenza imperiale che originariamente si estendeva per oltre 300 metri di lunghezza e comprendeva oltre agli ambienti abitativi anche una zona termale, manufatti per le riserve d’acqua e un attracco privato. Di questa residenza ne rimangono tutt’oggi cospicui resti.

Nei pressi di questa storica e prestigiosa villa si trova l’Oasi blu, uno specchio di mare e di arenile di circa 11 ettari gestiti da WWF. Italia. Quest' area comprende un promontorio a macchia mediterranea che si adagia su un fondale sabbioso colmo di piccole insenature. Sono presenti poi un laboratorio didattico, un percorso seawatching e il percorso natura. Sono consentite anche varie attività come campi studio, escursioni lungo la costa, campi scuola e soggiorni didattici.

Annesso alla villa si trova una delle testimonianze più affascinanti per la conoscenza del mito di Ulisse nell’arte antica, ossia il Museo Archeologico. Ospita una vera e propria Odissea, celebri gruppi marmorei che rappresentano quattro episodi del racconto omerico: Il ratto del Palladio, Ulisse che solleva il cadavere di Achille, l’assalto di Sicilia alla nave di Ulisse, l’accecamento di Polifemo.

Ma non è finita qui per gli amanti del free climbing infatti a Sperlonga si trova un vero e proprio paradiso con quasi 300 vie di arrampicata.

Una cittadina che vale davvero la pena visitare almeno per un week end.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati