23 Giugno Giu 2017 1035 23 giugno 2017

Rodi Grecia cosa vedere

  • ...

Una delle più belle isole della Grecia che ha meritato l’appellativo di "Perla del mar Egeo", Rodi, è da sempre l’isola cantata dai poeti come "Isola della Rose" o "Sposa del Sole".

Fin dai tempi più antichi nota per la statua del Dio Helios (chiamata il Colosso di Rodi e appartenente alle sette meraviglie del mondo), Rodi è oggi patrimonio dell'umanità.

Una sorta di museo a cielo aperto dove il sole splende praticamente tutto l’anno, un connubio di segni di una storia gloriosa e di spiagge spettacolari bagnate da un mare cristallino.

Rodi cosa vedere: la città di Rodi

Rodi, l'omonima capitale, dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco è il centro medievale a costituirne la maggior attrattiva. Mura fortificate che la circondano, strade, vicoletti, cupole delle chiese ed edifici che spiccano con i loro differenti stili, da quello greco a quello bizantino, turco, romano e così via, a testimonianza dei diversi popoli che hanno occupato negli anni l’isola.

Può essere divisa in: Città Alta, e Città Bassa. Nella parte alta si può ammirare il Museo Archeologico, antico edificio gotico dove un tempo sorgeva l’ospedale dei Cavalieri di San Giovanni nel 1522 di cui oggi si possono ancora vedere resti delle cellette dove si trovavano i letti dei malati, il refettorio e la cucina, e una sala dove viene custodito il Capolavoro del Museo L’Afrodite di Rodi, raffigurante la Dea Intenta a legarsi i capelli.

Ma da non perdere sono anche il Quartiere dei Cavalieri, il bagno Turco, il Museo BIzantino, la splendida moschea di Solimano il Magnifico con la sua cupola rosa e la Torre dell'orologio quest'ultime due fiore all'occhiello del quartiere turco conosciuto anche come Hora.

Nella Città bassa invece (corrispondente alla zona nuova della città), da non perdere il cimitero musulmano, il museo d’arte moderna greca, il Monte Smith dove si trova un sito archeologico con i resti di un tempio di Apollo, un teatro restaurato e uno stadio. Ma soprattutto si possono ammirare vari edifici risalenti allo stile architettonico dei palazzi veneziani e neo-gotici testimonianza della dominazione italiana sull'isola.

Rodi cosa vedere: la piccola Lindos

Lindos, piccolo centro di 3.500 abitanti a 50 chilometri da Rodi la cui peculiarità risultano essere le case bianche che splendono alla luce del sole.

Una volta qui, non si potrà non fare una gita alla Baia di San Paolo, un vero paradiso naturale con spiagge candide e acque turchesi, nonché l’antica acropoli di Lindos che domina dai suoi 116m dal livello del mare.

Rodi cosa vedere: la valle delle farfalle

Valle delle Farfalle, tra i luoghi più attraenti dell’isola che permette passeggiate tra ruscelli, cascate e una ricca vegetazione.
La presenza di un gran numero di farfalle caratterizza soprattutto la stagione estiva in particolare nel mese di Agosto.

Dunque una sorta di museo a cielo aperto dove il sole splende praticamente tutto l’anno, un connubio di segni di una storia gloriosa e di spiagge spettacolari bagnate da un mare cristallino che vale la pena visitare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso