28 Giugno Giu 2017 1410 28 giugno 2017

Spiagge per cani Jesolo

  • ...

La località turistica di Jesolo, sita nella riviera veneta a pochi minuti dalla splendida Venezia, è una meta turistica perfetta per organizzare una vacanza con il proprio amico a 4 zampe.
Negli ultimi anni infatti, le spiagge ampie e sabbiose di questa riviera hanno puntato molto su attrezzature idonee all'accesso cani con investimenti importanti nei diversi lidi collocati nel litorale. Oltre ad avere spiagge libere che consentono l’accesso ai cani, come quelle vicine al faro caratterizzate da distese infinite di sabbia, o le spiagge in pineta ideali per godere appieno di zone d’ombra, Jesolo presenta stabilimenti balneari organizzati appositamente per gli amici cani.

Spiaggia privata per cani

Lo dimostra ad esempio la principale spiaggia privata per cani della zona, non lontana dalla principale via Bafile e conosciuta come un vero e proprio paradiso sia per i cani sia per i padroni.

Si trova nel lungo mare Vittorio Veneto ed è conosciuta con il nome di Bau bau Beach.
In questa spiaggia infatti, sono i cani ad essere i veri protagonisti: trattati da veri e propri clienti, è possibile sistemarli in ampi lettini riparati dal sole con una fresca ciotola d’acqua sempre a portata di zampa.

La spiaggia per cani di Jesolo è davvero un’ottima struttura che offre la possibilità di utilizzare tantissimi servizi pensati apposta per gli amici cani. Aree recintate con percorsi agility, doccette per il risciacquo, aree acquatiche pensate per un bel bagno rinfrescante…sono costruzioni innovative che caratterizzano questo lido all’avanguardia, che oltre a mettere a disposizione il massimo confort per l’amico a quattro zampe, pensa accuratamente anche alle esigenze del padrone con distanze tra un ombrellone all’altro molto ampie e lettini predisposti anche per le stesse famiglie.

Insomma, questa spiaggia è davvero il top di Jesolo se si vuole passare una giornata divertente con il proprio cane.

Regole della spiaggia privata

Da tenere in considerazione alcune regole messe a punto dallo staff per gestire la corretta convivenza dei tanti amici quadrupedi che affollano la struttura.

Per prima cosa, il cane deve possedere un identificativo, come tatuaggio o microchip, utile in caso di riconoscimento, poi deve essere in linea con tutte le vaccinazioni indispensabili a contrastare qualsiasi infezione pericolosa, infine non dimenticare i classici accorgimenti che un padrone deve mettere in atto: guinzaglio per entrare nell’area, museruola a portata di mano e sacchettini utili a raccogliere gli eventuali bisogni in spiaggia.

Comportamenti da adottare con gli amici animali nelle spiagge libere


Le regole generali per chi non rinuncia alla vacanza con fido sono semplici e devono essere osservate con buon senso per mettere in campo il rispetto che deve essere fondamentale nell’accesso degli spazi comuni.

Ad oggi, purtroppo, non vi è un’ordinanza che regoli la gestione dei cani in spiaggia. Solitamente ci si rifà alle ordinanze espresse da comune a comune che, attraverso appositi cartelli di divieto o di osservanza, esprimono i comportamenti da adottare.

Il buon senso di ognuno saprà dare la risposta più ovvia: la libertà personale finisce quando inizia quella dell’altro. Tenere quindi i propri cani al guinzaglio è un buon accorgimento per il rispetto del prossimo, lo è ancor di più raccogliere le feci dell’animale in qualsiasi angolo si presentino.

L’educazione è sempre ben accetta e deve essere un valore riconosciuto soprattutto per i padroni di un cane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso