2 Luglio Lug 2017 0735 02 luglio 2017

Pisa cosa vedere

  • ...

Al centro della storia italiana in quanto Repubblica Marinara, insieme ad Amalfi, Genova e Venezia, Pisa è da tutti conosciuta come la città della Torre Pendente, nonché città di Galileo Galilei, ed ha più di un motivo per essere visitata.

Idea itinerario

Per chi decida di visitare questa splendida città toscana un’idea potrebbe essere quella di iniziare da Piazza Vittorio Emanuele, il fulcro amministrativo della città. Su questa piazza si affacciano una serie di palazzi storici dalla forma quasi anfiteatrale. Da qui ci si incammina poi verso Corso Italia, ideale per chi ama lo shopping in quanto ricca di negozi di ogni genere.

Attraversando poi Piazza del Carmine e Piazza della Pera si giunge alle Logge dei Banchi, un caratteristico loggiato che poggia su dodici pilastri. La loro costruzione, avvenuta nel Seicento, aveva lo scopo di creare un mercato di varie merci, in particolare della lana e della seta. Presso le logge si erge Palazzo Gambacorti ossia l’attuale Municipio della città e il famoso Ponte di Mezzo.

Percorrendo via Sant’Antonio si giungerà sull’Arno dove si potrà ammirare la Chiesa gotica di Santa Maria della Spina, situata in posizione particolare è così denominata per aver custodito dal 1333 al 1800 una spina della corona che Cristo indossava durante la Crocifissione.

Si continua poi il percorso fino a giungere a Piazza dei Miracoli. Ribattezzata così da Gabriele D’Annunzio è la piazza conosciuta per la torre pendente, ma degni di nota sono anche il Battistero di San Giovanni, (che risulta essere il più grande d’Italia) il Duomo di Santa Maria Assunta e il Camposanto monumentale che rappresentano il ciclo nascita, vita, morte

Vale poi la pena visitare Borgo stretto uno dei borghi più affascinanti di Pisa dove si possono ammirare le due altre torri pendenti della città, una facente parte della Chiesa di San Nicola, la seconda è invece quella della Chiesa di San Michele degli Scalzi. Proseguendo verso Piazza Garibaldi e verso il Ponte Mezzo di giunge ai Lungarni di Pisa tra cui spicca quello Mediceo e quello Gambacorti.

Ed ecco non molto distante ci si troverà a Piazza dei Cavalieri, dove hanno sede la prestigiosa università, (la Scuola Normale di Pisa), nonché il palazzo dell’orologio con le due torri, una delle quali resa famosa da Dante nella sua Divina Commedia, la cosiddetta Torre della Fame, famosa per esser stato luogo di prigionia e dopo di morte del conte Ugolino della Gherardesca insieme con i suoi figli e i suoi nipoti.

Si potrà ancora fare tappa all'Orto Botanico di Pisa a pochi minuti dalla Piazza e al Museo Nazionale di San Matteo dove vengono custodite opere di artisti di tutti i tempi.

L'ideale sarebbe visitare Pisa durante i festeggiamenti di San Ranieri (16 giugno) quando tutta la città viene illuminata da luci che creano delle atmosfere romantiche e spettacolari

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati