22 Luglio Lug 2017 1208 22 luglio 2017

Come prendere un aereo per prima volta

  • ...

Quella per i viaggi è una passione che accomuna tantissime persone, ma non tutti hanno accumulato l'esperienza necessaria per muoversi con disinvoltura all'interno di stazioni e aeroporti: per chi non ha mai viaggiato alcune cose che ad altri sembrano scontate possono sembrare degli ostacoli difficili da superare, quindi è giusto riepilogare le istruzioni e i consigli su come prendere l'aereo per la prima volta.

Il viaggio inizia prima di partire!

I viaggiatori, e soprattutto coloro che devono prendere l'aereo per la prima volta, devono arrivare in aeroporto già preparati, perché come si suol dire il viaggio inizia prima di partire! Quindi bisogna preparare i bagagli (sia quelli a mano che quelli che andranno in stiva) seguendo le regole illustrate nei siti delle varie compagnie aeree e ricordarsi di non dimenticare i documenti richiesti (carta d'identità per i viaggi in Europa, passaporto per i viaggi extra-UE e l'eventuale visto di ingresso) e, naturalmente, il biglietto.

Sul biglietto sono riepilogate alcune informazioni fondamentali, ovvero la data e l'orario del volo, il suo codice identificativo e, spesso, l'indicazione del terminal. Bisogna recarsi in aeroporto con un discreto anticipo rispetto all'orario di partenza: l'anticipo può variare in base alla grandezze dell'aeroporto e al periodo dell'anno in cui si decide di viaggiare (più gente c'è e più code ci saranno ai controlli e al check-in); di solito si consiglia di arrivare due o tre ore prima dell'imbarco, ma con il check-in online è possibile risparmiare un po' di tempo.

In aeroporto: cosa fare per prendere l'aereo per la prima volta?

Una volta arrivati in aeroporto bisogna controllare sul biglietto in quale terminal bisogna andare; nella maggior parte degli aeroporti i primi terminal sono quelli relativi ai voli nazionali. Quando si entra si trovano gli sportelli del check-in (bisogna individuare quello relativo alla compagnia e al volo in questione: la segnaletica e gli addetti ai servizi possono essere d'aiuto). Al check-in bisogna presentare il biglietto, il documento e l'eventuale bagaglio da caricare sulla stiva, dopo di che si riceve la carta d'imbarco, dove sono indicati il gate e il posto a bordo.

Prima di arrivare all'imbarco si viene sottoposti ai controlli di sicurezza (il viaggiatore passa sotto il metal detector, mentre il bagaglio a mano, gli oggetti metallici e quelli che si hanno in tasca passano sotto lo scanner). Chi è esperto lo sa, mentre chi viaggia in aereo per la prima volta deve ricordarsi di non acquistare liquidi prima di superare i controlli; una volta superata questa fase è possibile fare acquisti nell'area duty free prima di recarsi al gate d'imbarco. Qui bisogna presentare il documento e la carta d'imbarco.

La partenza e l'arrivo

A questo punto si può salire sull'aereo: osservando le targhette sarà possibile individuare il proprio posto e sistemare il bagaglio a mano nella cappelliera. Ora ci si può sedere e allacciare le cinture, perché è tutto pronto per la partenza. Una volta giunti a destinazione bisognerà passare all'area del ritiro bagagli (Luggage Claim) per recuperare la valigia caricata nella stiva prima di partire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso