26 Luglio Lug 2017 2030 26 luglio 2017

Città d'arte più belle d'Italia

  • ...

D’estate con le alte temperature in tanti non vedono l’ora di arrivare al mare, buttarsi in acqua e passare ore di relax sul lettino sotto all’ombrellone o ad abbronzarsi. Esistono però tante attrazioni e modi alternativi per passare le proprie ferie estive, uno di questi è visitare città d’arte. Non è una novità che, da questo punto di vista, l’Italia non ha nulla da invidiare a nessuno, in quanto è il Paese con il maggior numero di siti UNESCO al mondo.

Firenze

Firenze è stata la culla del Rinascimento e le passeggiate sul lungarno sono una di quelle esperienze da provare almeno una volta nella vita. Piazza del Duomo è uno dei principali punti di ritrovo per i turisti, mentre tra i tanti palazzi da visitare ci sono il Palazzo Signorile, Palazzo Vecchio, Palazzo Strozzi e Palazzo Davanzati.

Chi passa per Firenze non può non visitare i numerosi capolavori architettonici, come la cupola di Brunelleschi, Santa Maria del Fiore, il Battistero di San Giovanni di Ghiberti o il Campanile di Giotto. Infine vanno visitati Ponte Vecchio, con tutte le botteghe orafe pregiate, il Museo degli Uffizi e la Galleria dell’Accademia, con la statua del David di Michelangelo.

Ferrara

Ferrara è da sempre conosciuta per i suoi mattoncini rossi, utilizzati per la costruzione della maggior parte dei palazzi più antichi della città. La storia di questa zona è lunga e molto affascinante e camminando per le strade vecchie sembra ancora di poter rivivere la storia dei secoli passati.

Tra le mete turistiche da visitare ci sono il Castello degli Estensi, un ibrido tra le fortezze medievali e i palazzi rinascimentali, e il Palazzo Diamante, con una mostra delle principali tele di De Chirico. A maggio si svolge ogni anno il Palio, a cui prendono parte le otto contrade locali, per conquistare il drappo dedicato al celebre San Giorgio.

Matera

Matera è famosissima in tutto il mondo per i sassi, ma in realtà ha anche tanti altri motivi di vanto, basti pensare che è stata recentemente nominata Capitale Europea della cultura 2019.

Questa città, semplice e autentica, permette di riscoprire il rapporto con la natura e offre ai turisti un viaggio indietro nel tempo, fino al periodo paleolitico. Girando per i vicoli della zona si possono scoprire chiese rupestri, case-grotta e più di mille antiche cisterne d’acqua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso