26 Luglio Lug 2017 1430 26 luglio 2017

Le spiagge più belle della Campania

  • ...

La Campania è da sempre una delle regioni più famose e apprezzate dai turisti di tutto il mondo. Storia, natura e architettura si fondono in queste terre per offrire ai visitatori scenari mozzafiato e occasioni di svago adatte davvero a tutti i gusti.

Quello che forse non sanno tutti è che, oltre alle già numerose località celebri e affollate dai villeggianti, come Napoli, la Costiera Amalfitana, Salerno e il Cilento, esistono anche tanti altri luoghi paradisiaci che vale la pena visitare. Si tratta di spiagge sconosciute o addirittura segrete, poco affollate e proprio per questo ancora più indicate a vacanze di relax, per staccare dalla frenesia della vita quotidiana.

La Conca dei Marini

La Conca dei Marini è un piccolo paesino con pochissimi abitanti, dichiarato recentemente patrimonio dell’umanità dall’Unesco, insieme ad alcune spiagge vicine di questa costiera. Situata praticamente a metà strada tra Amalfi e Salerno, è diventata famosa negli anni ’70 per le ripetute visite di personaggi famosi italiani e non, come ad esempio Gianni Agnelli e Jacqueline Kennedy. Arrivare a questi tratti di spiaggia non è molto facile, tuttavia la possibilità di trascorrere una vacanza qui vale sicuramente la fatica del viaggio.

Il centro balneare è piccolo e caratterizzato da una spiaggia pittoresca e caratteristica, dominata da Torre Erchie. Di sera, durante il tramonto, il sole illumina le casette dei pescatori e le loro strumentazioni, creando affascinanti giochi di luce.

L’isolotto di San Martino

L’isolotto di San Martino è composto da una piccolissima superficie che emerge dal mare, a cui si può accedere unicamente passando per un tunnel privato abbastanza angusto, che si può attraversare pagando pochi euro. Di fatto il tunnel stesso è un’attrazione già suggestiva, ma il panorama che si può vedere quando si raggiunge l’isola è ancora più bello e difficilmente ci si può stancare di ammirarlo.

I Bagni della Regina Giovanna

I Bagni della Regina Giovanna si trovano vicino a Sorrento e intrattengono ancora oggi i turisti con la loro leggenda: la famosa regina era solita intrattenersi con numerosi amanti, scelti tra i giovani del posto; quando si stancava di loro o temeva di essere scoperta, la donna spingeva i giovani malcapitati giù dalla scogliera, per evitare che raccontassero i dettagli del loro rapporto con la sovrana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso