1 Agosto Ago 2017 1104 01 agosto 2017

Genova spiagge

  • ...

Genova è una città davvero molto estesa: si pensi che si estende lungo la costa per oltre 30 km, con diverse località vicine tra loro che inizialmente furono veri e propri quartieri della città. Ad est troviamo le più famose come Quarto dei Mille, Quinto, Nervi, mentre a ovest i borghi di Sampierdarena, Pegli, Voltri e Sestri Ponente. Queste località si affacciano tutte sul mare e presentano caratteristiche uniche a partire da paesaggi dai colori unici che si riflettono a specchio sul mare tirreno.

Spiagge di sabbia a Genova

Trovare una spiaggia sabbiosa a Genova però è un po’ un’ impresa, la morfologia del territorio comporta coste rocciose su tutto il versante che danno spazio a calette e scogli che definiscono il mare con colori cobalto.

Tuttavia vi sono alcuni scorci sabbiosi che soprattutto in estate sono meta del turismo di massa.
Super consigliato arrivare in questi scorci evitando gli orari di punta: bisogna tenere conto dei limiti di queste spiagge che sono caratterizzate da piccoli spazi presi d’assalto sia dai turisti sia dalla gente locale che non si risparmia di certo una tintarella a pochi passi da casa.

Ecco alcune spiagge non a pagamento lungo la costa di Genova:

  • Boccadasse: grazioso borgo di pescatori che oltre ad avere una piccola spiaggia libera si compone di altrettanti caratteristici negozi. Famoso il gelato, ottimo da poter gustare in un bel pomeriggio di sole ammirando le case arroccate su un davanzale dai colori cobalto
  • Sturla: Località ad est del centro di Genova vanta di una spiaggia abbastanza ampia e bar dove poter mangiare anche un piatto caldo; la spiaggia libera di Sturla richiama un paesaggio molto grezzo, con sabbia e sassi che si alternano nel lungomare. E’ una spiaggia consigliata anche per le famiglie con fondali bassi e graduati. Si possono inoltre noleggiare canoe e pedalò nelle vicine spiagge a pagamento contigue alla spiaggia libera.
  • Passeggiata di Voltri: denominata anche la spiaggia dei bambini, quella di Voltri è una spiaggia percorribile 500 metri che parte all’altezza del Piazzale Orazio e Ferrari. Si possono notare sia stabilimenti balneari a pagamento che la spiaggia libera dove presenta un’area giochi e servizi per la balneazioni per bambini con spogliatoi, bar, docce e servizio di salvataggio.

Il litorale roccioso di Genova

Vi sono diverse spiagge da poter esplorare a Genova, sicuramente il litorale roccioso nasconde diversi punti in cui l’acqua è cristallina e migliore per fare un bel bagno. Ad esempio il litorale di Nervi, o ancora più a levante le località di Sori e Bogliasco. Di certo queste coste frastagliate non sono consigliate per una gita in famiglia, alcuni punti infatti presentano terreni irti e scoscesi con percorsi non sempre sicuri.
Ad ogni modo se ci si vuole fare un’idea della bellezza del mare presente a Genova è necessario fare visita ad alcune spiagge molto belle anche se presentano terreni sassosi. Si parla degli scorci di Genova Nervi, della Piazzetta di Sori o ancora della località di Mulinetti vicino a Recco. Sono per lo più pezzi di litorale non molto conosciuti se non dalla gente locale che li salvaguarda dal turismo di massa presidiando le zone anche durante l’estate. Vige sempre il motto: chi tardi arriva male alloggia. Un buon orario di partenza aiuterà ad occupare delle buone posizioni, anche sugli scogli.

Il treno come mezzo preferito

In generale, per chi si trova in vacanza a Genova con la famiglia, oppure non vuole rinunciare alla comodità di una bella spiaggia, è consigliabile l’utilizzo del treno che tocca ogni località ligure, sia sul versante di ponente, sia sul levante. Da non perdere località vicine alla città di Genova come Camogli, Chiavari, Portofino e Sestri Levante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso