4 Agosto Ago 2017 1612 04 agosto 2017

Cosa vedere nel parco Skansen Stoccolma

  • ...

Skansen, a Stoccolma, è un museo all’aperto inaugurato nel 1891 e fondato da Artur Hazelius. L’etnologo svedese voleva conservare le tradizioni scandinave che si andavano man mano perdendo con l’industrializzazione. Il parco Skansen è diventato in breve una celebre meta per famiglie e turisti. La sua fortuna è dovuta sicuramente all’ampio ventaglio di strutture da visitare che interessano gli adulti ma soprattutto i bambini.

Leggi anche "Dove andare in vacanza in estate in Europa"

Il villaggio storico e il Lill-Skansen

Il cuore di tutto è indubbiamente il Villaggio, costituito da 160 tra abitazioni e poderi di varie epoche, ricostruite, che consentono di farsi un’idea di com’era la vita nell’entroterra svedese nei secoli passati. Nelle case si trovano decine di comparse vestite con abiti tradizionali che animano ogni giorno case e botteghe.

Grazie a loro si possono ammirare le attività tipiche della vita rurale. Qui, in tutte le stagioni e per le feste nazionali vengono celebrate danze popolari e concerti. Una particolare attrazione del periodo invernale è invece il mercatino di Natale. La chiesa, con il suo coro, svolge attività tutti i martedì (oltre alle celebrazioni domenicali).

L’attrazione maggiormente dedicata ai bambini è invece il Lill-Skansen. Si tratta di una moderna struttura ospitante un piccolo zoo di animali da fattoria, un’area di gioco e una sezione che propone molte attività didattiche. Gli animali di Lill-Skansen sono capre nane africane, maialini nani, conigli, polli bantam di Öländ, anatre blu, porcellini d’India, gatti, piccoli roditori come ratti norvegesi e topolini delle risaie, rospi, rane, serpenti e pesci da acquario. I bambini possono inoltre interagire con cavalli grandi e piccoli, dai pony Shetland ai robusti cavalli ardennesi.

Gli animali del nord Europa e le attrazioni esotiche

Il parco Skansen occupa un’area estremamente vasta. Parte di questa zona è dedicata a ospitare la fauna tipica dei paesi del nord Europa.

Si possono quindi ammirare: orsi bruni, lupi, alci, ghiottoni, foche, oltre a numerose razze inserite in progetti di conservazione. Fanno parte di tali progetti il rospo smeraldino, la lucertola degli arbusti, il gambero di fiume, il bisonte europeo, la lontra e la lince.

Sempre dedicato agli amanti degli animali, ma stavolta esotici, è presente l’Acquario che nonostante il nome ospita anche molti animali di terra. Oltre alle varie razze di pesci è possibile infatti osservare numerose specie rare di proscimmie, coccodrilli, serpenti e ragni. I lemuri del Madagascar, che possono entrare in contatto ravvicinato col pubblico grazie a un percorso costruito ad hoc, sono forse gli animali più amati dal pubblico dei più piccoli.

Una visita allo Skansen è pertanto una delle mete più consigliate per i turisti che si recano a Stoccolma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso