29 Maggio Mag 2017 1251 29 maggio 2017

Come aggiornare le rose di FIFA 2017

  • ...

Recentemente sono uscite le nuove rose, gli stemmi, le squadre e le divise per FIFA 2017. Il gioco ha aggiornamenti costanti e può sembrare difficile rimanere costantemente al passo, tuttavia è possibile scaricare queste nuove funzionalità e installare con pochi semplici passaggi, per poter approfittare al massimo dell’esperienza di gioco garantita da FIFA 2017.

I passaggi per aggiornare FIFA 2017

La prima cosa da fare è cercare online il link con tutti gli aggiornamenti, ormai sono veramente tanti i siti che ne offrono il download, basta scegliere quello più comodo o più rapido, o magari si può ricorrere ad un sito che già si conosce. Quando è stato scaricato tutto il necessario, circa 3 o 4 file per ogni campionato, è sufficiente recuperare la cartella scaricata, selezionarla e copiarla su un dispositivo portatile, ad esempio una pennetta, per trasferire tutto sul videogioco.

A questo punto bisogna avviare FIFA 2017 e aprire il Menu di modifica, poi Gestione dati e selezionare Importa/esporta e Importa squadra, per selezionare tra le possibilità il dispositivo portatile su cui abbiamo salvato gli aggiornamenti, dopo averlo precedentemente collegato alla consolle. Non tutti i campionati disponibili hanno gli stessi contenuti, in quanto alcuni erano già stati aggiornati in precedenza.

Per il campionato italiano, ad esempio, solo Juventus e Sassuolo richiedono un aggiornamento, mentre nella Premiere League le squadre da aggiornare sono veramente tante. Ovviamente non è necessario scaricare tutti i contenuti e tutti i campionati, si possono selezionare anche solo quelli che interessano. Più aggiornamenti si scaricheranno, maggiore sarà il tempo richiesto per completare la procedura. Una volta decisi tutti i contenuti da trasferire, bisogna cliccare su Applica dati giocatore e squadra.

L’importazione dei dati avviene in automatico. In alcuni casi può essere richiesto di riavviare il gioco, per evitare eventuali crash del gioco. Una volta completato lo scaricamento, è consigliabile andare a controllare se gli aggiornamenti sono effettivamente andati a buon fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati