Urina d'artista

Dal Rinascimento a Cattelan, da Rembrandt a Gauguin, la pipì scorre di epoca in epoca assumendo ogni volta rappresentazioni e significati diversi.

La rappresentazione dell'urina nella storia dell'arte è fin dall'età classica abbinata all'innocenza dei bambini o degli angioletti, dei putti, ma già a partire dalla fine del Medioevo inizia a inserirsi in scene di vita quotidiana, decisamente più terrene.