2 Agosto Ago 2017 1048 02 agosto 2017

Come curare la congiuntivite al gatto

  • ...

Innanzitutto, se il proprio gatto ha la congiuntivite, bisgogna portarlo, immediatamente, dal proprio veterinario, il quale consiglierà una cura valida per questo fastidioso disturbo felino.

E', infatti, sempre sconsigliato ricorrere a trattamenti e rimedi, contro la congiuntivite felina, "fai da te".

Comunque, vi sono rimedi consigliati per il trattamento della congiuntivite per il proprio amico felino. Ecco quali.

L'uso di medicinali locali

Questi sono le pomate e le creme, che vanno applicate sull'occhio. Questi farmaci sono molto utili, perchè agiscono a livello locale: direttamente sugli occhi. I suddetti farmaci, di solito antibiotici e antistaminici, applicati, direttamente, sull'occhio, possono garantire e assicurare una guarigione più veloce.

L'uso di antibiotici e di farmaci antivirali

Generalmente, questi farmaci sono a ingestione e agiscono più a lungo termine, per consentire al gatto di guarire dalla congiuntivite, contrastando eventuali virus e batteri che abbiano causato la congiuntivite stessa. Questi antibiotici e farmaci antivirali possono, assolutamente, essere mescolati al cibo del gatto.

La cura topica a base di acqua tiepida e camomilla

Questa è una cura naturale molto consigliata al gatto che ha la congiuntivite. La pulizia dell'occhio, a base di acqua tiepida e camonilla, va eseguita in maniera molto delicata. Questo per evitare che il gatto possa provare dolore locale agli occhi.

Un piccolo consiglio. La congiuntivite felina è contagiosa ai gatti che stanno vicino a quello che ne è stato colpito. Quindi un consiglio è, se si hanno altri gatti in casa, di tenerlo/tenerli lontani dal gatto che ha questo disturbo, per far sì che non vengano infettati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso