8 Ottobre Ott 2016 1200 08 ottobre 2016

Chi è Simona Vinci vincitrice Premio Campiello

  • ...

Recentemente il Teatro La Fenice di Venezia ha ospitato uno dei premi culturali più prestigiosi del nostro Paese, la 54esima edizione del premio Campiello: a contendersi l’ambito premio sono stati Alessandro Bertante con Gli ultimi ragazzi del secolo (Giunti), Luca Doninelli con Le cose semplici (Bompiani), Elisabetta Rasy con Le regole del fuoco (Rizzoli), Andrea Tarabbia con Il giardino delle mosche (Ponte alle Grazie), Simona Vinci con La prima verità (Einaudi).

Ed è proprio quest'ultima ad essersi aggiudicata una schiacciante vittoria con una netta preferenza di voti; ma scopriamo qualcosa in più su questa giovane scrittrice.

Simona Vinci (Milano, 6 marzo 1970) è una scrittrice e traduttrice italiana di Budrio, in provincia di Bologna. Il suo esordio letterario risale al 1997, con il romanzo Dei bambini non si sa niente, vincitore nel 2000 del Premio Elsa Morante opera prima, un romanzo tradotto in dodici paesi, tra i quali gli Stati Uniti che la consacra al grande successo di pubblico e critica.

Nel 2003, al Premio Campiello, il suo romanzo Come prima delle madri si classifica al secondo posto, mentre nel 2009 è stata fra gli ospiti del festival letterario Mondello Giovani dedicato agli autori di nuova generazione. Per quanto riguarda il suo lavoro, Simona collabora con vari quotidiani nazionali e ha lavorato per Rai 3 nel programma Cenerentola di Gregorio Paolini, e per Milonga Station insieme a Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi. 

Per quanto riguarda la sua vita privata, nel 2012 è diventata mamma del piccolo Ettore., e nel 2016 ha scritto il suo primo testo teatrale, Porta della Rocca Ostile, diretto da Andrea Adriatico all'interno del progetto Bologna, 900 e duemila, dedicato ai 900 anni del Comune di Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso