29 Dicembre Dic 2016 1628 29 dicembre 2016

Come cucinare capitone fritto

  • ...

Il capitone, fritto o arrosto, è un secondo piatto, tipico della tradizione natalizia e spesso presente il 25 o il 31 sulle tavole degli italiani.

Per cucinare il capitone fritto bisogna innanzitutto prendere quelli acquisiti ma non si deve mai togliergli la pelle. Fatto ciò vanno suddivisi in diverse porzioni, delle dimensioni di circa 6 mm. Va ovviamente cestinata la testa e la coda del capitone.

Quindi bisogna sciacquare questi pezzi di capitone con acqua fredda per rimuovere ogni forma di impurità e solo una volta fatto ciò bisogna versare in una padella due bicchieri di olio e quindi metterla a riscaldare. Intanto bisogna infarinare i pezzi del capitone tagliati.

Fatto ciò metterli nell'olio bollente. I tempi di cottura sono davvero brevi. Basterà infatti una decina di minuti per ottenere un secondo croccante e ben cotto all'interno. Dal punto di vista del condimento i pezzetti di capitone fritto esigono sale e pepe.

Non è un mistero che il periodo natalizio risulti un problema dal punto di vista dietetico. I cenoni infatti sono ricchi di pietanze e queste a loro volta sono molto calorico. Neppure il capitone fa eccezione ma per una serie di ragioni non può mancare sulle tavole degli italiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati