26 Maggio Mag 2017 0908 26 maggio 2017

Cosa succede se occupo una casa popolare

  • ...

Una casa popolare è un’abitazione di proprietà dello Stato e per ottenerla occorre pagare canoni mensili a prezzi agevolati che cambiando in base al reddito dell’intero nucleo familiare.

Soltanto le famiglie che si trovano in gravi condizioni economiche possono partecipare ad un bando di assegnazione indetto dal comune di residenza. Per ottenere l'assegnazione delle case popolari bisogna riuscire a superare graduatorie lunghissime e questo ha provocato l’aumento dell’occupazioni abusive con il rischio di un'esplosione di violenza a seguito degli sgomberi forzati che diventato sempre maggiori.

La normativa

La sfida contro l'occupazione abusiva di immobili fa riferimento all'art. 5 del decreto-legge n. 47 del 28 marzo 2014, il cosiddetto Piano Casa, nel quale si sottolinea come qualsiasi persona che decide di occupare abusivamente un immobile senza avere un titolo non può successivamente richiedere l’allacciamento a acqua, gas e luce.

Cosa si intende per occupazione abusiva

Per occupazione abusiva di un immobile non si intende solamente quando persone esterne si insediano in una proprietà privata ma è reato anche quando un contratto regolare, che sia di affitto o di vendita, viene firmato da qualcuno che non poteva farlo, ad esempio i contratti per l’allacciamento della telefonia fissa, di acqua, gas o elettricità.

Con l'approvazione del Piano Casa tutti i nuovi contratti per pubblici servizi dovranno riportare sia i dati del richiedente sia l'accertamento del titolo che questi ha sulla proprietà da servire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso