6 Giugno Giu 2017 1210 06 giugno 2017

Cosa fare se lui non ti vuole sposare

  • ...

L’amore c’è, e la vita di coppia sembra trascorrere verso un futuro felice, eppure c’è un “però”. Lei è pronta al matrimonio, ma dall’altro versante questo desiderio non pare essere corrisposto. Lui sa bene che lei vorrebbe, allora perché la proposta non arriva? Iniziano così a sorgere i dubbi, sul proprio compagno e i suoi progetti: "Se mi ama davvero e sa già di voler passare tutta la vita con me, perché non si decide?". Questo accade soprattutto in rapporti che durano da anni, (spesso si è addirittura già iniziata la convivenza) e va tutto liscio, e si attende una svolta, che puntualmente viene rimandata. Torna alla mente “La verità è che non gli piaci abbastanza”, e su una cosa si può essere totalmente d’accordo: Se un uomo ama con tutto il cuore la propria lei e non vuole perderla, allora sarà disposto a mettere da parte le proprie remore, facendola felice. Ecco quindi cosa fare se non si vuole sposare.

Non assillarlo parlando di matrimonio

Bastano alcuni accorgimenti per influire sulle decisioni del proprio lui che non si decide a fare la proposta. Innanzitutto è fondamentale non pressarlo o usare trucchi “psicologici”. Sconsigliatissimo parlare costantemente di matrimonio, fargli trovare in giro per casa (o che sbucano dalle borse) diversi magazine su abiti da sposa e ricevimenti, oppure continuare a esplicare le proprie fantasie su come si vorrebbe celebrare e dove il proprio “grande giorno”, magari mentre si guarda costantemente su Real Time e Leitv programmi a tema. Assillarlo non farà che allontanarlo dallo scopo che ci si era proposte. Bisogna altresì fare come se niente fosse, senza soffocarlo con l’idea delle nozze, bensì vivendo con serenità la quotidianità.

Affidarsi a terzi

Per far capire al proprio compagno che la vita matrimoniale può avere molti risvolti positivi, ci si può affidare a terzi, e non si sta parlando dei genitori. Anzi, i genitori potrebbero rappresentare (volente o dolente) un ostacolo. Infatti il proprio lui sente molto la pressione esercitata dal giudizio dei futuri suoceri, quindi si consiglia di non trascinarlo costantemente a pranzi-cene di famiglia, o di ritrovarsi con mamma e papà in casa ogni due per tre. L’uomo, come del resto anche le donne, hanno bisogno dei propri spazi. Un grande aiuto lo potrebbero dare gli amici “giusti”. Si intendono quelle coppie sposate da poco, che si trovano ancora nella fase del “che belli i primi mesi di matrimonio”. Con quest’ultimi è bene organizzare diverse uscite, così il lui “indeciso” rimarrà contagiato dalla felicità sprigionata dalla neo coppia. Capirà che se l’amore c’è, la vita di coppia non cambierà con una fede al dito, e potrebbe addirittura migliorarla, conferendole una maggiore stabilità e sicurezza.

Una perfetta donna di casa

Si consiglia semplicemente di far capire alla propria metà che si è perfettamente in grado di sapersi prendere cura della casa. Non si sta dicendo ovviamente di sottoporsi a una schiavizzazione maschilista, solo di farsi vedere ogni tanto con un ferro da stiro in mano con le sue camicie per le mani, o ai fornelli. Tanto per rassicurarlo nel distaccamento dalla sua mamma, che lo ha viziato per una vita. Poi, come la parità dei sessi prevede, le pulizie e tutto ciò che vivere sotto lo stesso tetto comporta, andranno equamente divisi. Ma se si parte subito col dire “non ti cucinerò mai nulla, scordati che ti faccio io la lavatrice”, ecco, lui si ritroverà spaesato. Al contempo però, oltre ad essere un po’ “chioccia” e "coccolarlo" bisognerà anche essere sfacciate. Quindi addio mal di testa, bisogna fare scintille ed essere appassionate, così da fargli desiderare di passare tutta la vita con una donna che soddisfa ogni “requisito” che l’uomo medio ricerca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso