11 Giugno Giu 2017 1226 11 giugno 2017

Cosa fare se qualcuno parla male di te

  • ...

Purtroppo nessuno al mondo è immune dai pettegolezzi delle persone e per quanto sia una situazione spiacevole, prima o poi capiterà di doverla affrontare.

Le motivazioni possono essere le più disparate: dalla gelosia alla semplice mancanza di argomenti propri, tuttavia sono accomunate dal fatto che le voci malevole sono inevitabili, esiste però anche un aspetto positivo: si può decidere come reagire avendo a disposizione almeno tre opzioni.

Chiedere sostegno agli amici

Come precedentemente accennato, sapere che qualcuno parla male di noi alle nostre spalle non è un’esperienza piacevole, soprattutto se si è nella delicata fase adolescenziale. La prima soluzione per affrontare la cattiveria altrui è chiedere sostegno ai propria amici o ai familiari, alle volte basta semplicemente sfogarsi per ridimensionare l’accaduto, oppure per guardare la situazione da un altro punto di vista.

Bisogna ricordarsi che, nella maggior parte dei casi, le dicerie sono solo di passaggio.

Ignorare il pettegolezzo

Lasciare perdere il pettegolezzo e chi lo ha diffuso è quasi sempre la soluzione migliore. Non avere nessuna reazione non è da confondere con la mancanza di carattere, ma è un modo efficace per non rafforzare le cattiverie messe in giro.

Un consiglio utile è capire chi sia la persona pettegola e cosa la motiva, scoprire il perché aiuta a rimanere tranquilli e a non sentirsi minacciati da ciò che viene detto.

Affrontare chi ha messo in giro il pettegolezzo

In caso di pettegolezzi gravi è bene affrontare la persona che li ha generati, cercando di non avere una reazione aggressiva e mantenendo sempre il controllo di se stessi.

In questo modo si potranno mettere le cose in chiaro e risolvere senza intermediazioni la situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso