29 Giugno Giu 2017 0950 29 giugno 2017

Come farsi pubblicare un libro per bambini

  • ...

Uno dei metodi per pubblicare un libro per bambino è l’autopubblicazione che però presenta numerosi rischi: nonostante alcune forme siano economiche, questo metodo poche volte permette di avere successo. Per raggiungere il pubblico selezionato, quello infantile, è quasi obbligatorio pubblicare libri cartacei perché la maggior parte dei bambini non usa gli e-book per leggere le storie. Inoltre, il mercato letterario infantile è estremamente competitivo, e i margini di profitto tendono a essere bassi anche per le opere di successo.

Il secondo metodo possibile è quello di assumere un agente che, in cambio di una commissione sul ricavato (solitamente il 15%), giudicherà il manoscritto, lo promuoverà presso le case editrici e negozierà un contratto per quanto riguarda i pagamenti. Se non si vuole ricorrere ad un agente si può spedire personalmente il manoscritto mandandolo a ogni agente o editore in base alle loro linee guida specifiche seguendo i requisiti di formattazione esattamente come sono stati descritti. Dopo l'invio, le case editrici danno una loro risposta nell’arco di tre mesi. Se, passato quell’intervallo di tempo, non si avranno avuto notizie, probabilmente non sono interessati.

L'importanza del carattere

Infine elemento fondamentale per avere successo è la tenacia. Molti autori ricevono fino a 50 rifiuti prima di vedere il primo libro pubblicato. Una porta in faccia non è un campanello d'allarme né un invito a cambiare lavoro: è una parte normale di questo processo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso